Cos’è un server (spiegazione alla portata di tutti)

Quando si parla di internet, spesso si sente spesso nominare il termine Server, ma facendo qualche ricerca su Google per capire di cosa si tratta, si trovano solo spiegazioni in un linguaggio eccessivamente tecnico, non alla portata di tutti. Proprio per questo motivo, ho voluto spiegare in questo articolo il suo significato in modo che sia comprensibile a tutti.

Cos’è un Server


Un server non è altro che un computer ad alta potenza connesso a internet, che svolge il suo lavoro in modo completamente autonomo, 24 ore su 24, ma senza nessuno che lavori dietro di esso su un monitor. La funzione dei server è quella di poter offrire vari servizi che trovate qui sotto elencati:

  • Server Web: ovvero server che ospitano i siti web a cui ci colleghiamo ogni giorno tramite il nostro browser e una connessione internet. Anche il sito in cui vi trovate ora, dove state leggendo questo articolo, si trova su un Server Web. Lo stesso vale per siti come Facebook, Youtube, Google, Amazon, etc. Per capire come funziona, facciamo un esempio semplicissimo, ovvero quando fate una ricerca su Google, i suoi server ricevono queste informazioni e inviano i dati al vostro computer, per farvi visualizzare i risultati della ricerca che avete effettuato.
  • Server di posta: utilizzati per la gestione della Posta elettronica, che archiviano tutte le email che inviamo e riceviamo.
  • File Server: utilizzati per l’archiviazione di file, come foto e video e non solo. Un classico esempio sono Google Foto e Amazon Foto, servizi che sfruttano dei server per archiviare file multimediali (foto e video) utili per chi non vuole occupare spazio sul proprio PC/Smartphone o vuole semplicemente conservare una copia al sicuro nel caso di possibile smarrimento o malfunzionamento dei propri dispositivi.
  • Server di stampa: che consentono la gestione e la distribuzione delle funzionalità di stampa. Anziché collegare una stampante a un PC, un singolo server di stampa può rispondere alle richieste di stampa di numerosi client, che non sono altro che coloro che si collegano al server. Oggi, alcune stampanti più grandi e di fascia alta sono dotate di un proprio server di stampa integrato, che elimina la necessità di un server di stampa aggiuntivo basato su computer. Questo server di stampa interno funziona anche rispondendo alle richieste di stampa di un client.
  • I server inoltre vengono utilizzati per servizi più tecnici, sicuramente meno comprensibili a chi non lavora in campo informatico come, come server Dns, VPN, etc.

Questi sopra citati racchiudono la maggior parte delle funzioni e tipi di server.

Internet non esisterebbe senza i server, che costituiscono un suo elemento fondamentale insieme alle reti di comunicazione che trasportano i dati.

server cos'è e come funziona

Come funziona un server


Come anticipato prima, il ruolo principale di un server, nello specifico di tipo “Web” è archiviare e trasmettere il contenuto richiesto presente in un sito Web al browser dell’utente finale.

Questo processo non richiede più di un secondo per gli utenti, ma a livello di server il metodo è più complicato di quanto sembri.

Per svolgere le sue funzioni, il server deve poter essere sempre in esecuzione, questo per evitare di interrompere il servizio che offre ai propri clienti. Se il server si blocca o si arresta, gli utenti di Internet avranno problemi ad accedere al sito o al servizio che fornisce, un classico esempio è quando Facebook o Instagram non funziona per intervalli di tempo che spesso non superano le 2 o 3 ore. Questo è quasi sempre dovuto a un problema legato al server o al software che gira su di esso.

La comunicazione tra un server e i suoi visitatori si basa sul protocollo chiamato HTTP vale a dire il protocollo di trasferimento ipertestuale (questo acronimo vi tornerà familiare pensando all’indirizzo di un sito, esempio https://www.orasai.com/) o la sua variante crittografata HTTPS. Altri tipi di server invece utilizzano altri protocolli di trasferimento, inutili da citare in questo articolo, perché troppo tecnici.

Affinché il web server possa svolgere la sua funzione, deve ricevere la richiesta dal browser di un utente. Il server web quindi cerca nei suoi file le informazioni richieste, interpreta le righe di codice e invia il risultato al browser il cui indirizzo IP era quello del richiedente.

Questo risultato viene infine visualizzato all’utente finale. Questo è ciò che accade sempre durante la navigazione nei siti web. Quando questo processo è completo, possiamo dire che il server web ha svolto la sua funzione.

I diversi tipi di server


Per togliervi la curiosità, ecco visivamente come è fatto un server:

Server tower

Simile in tutto e per tutto esteticamente e come dimensioni a un computer desktop casalingo. Questo tipo di server si adatta perfettamente alle piccole imprese perché non necessita di alcuna infrastruttura particolare. Può essere facilmente installato in una stanza o in un ufficio.

server tower

Server rack

È un tipo di server server di forma “appiattita”, che in un ridotto spazio contiene gli stessi elementi di un server in formato “tower”.
All’interno troverai: processore, memoria, disco rigido, alimentatore, scheda di rete, etc.

Questi server sono fatti per essere conservati in armadi (rack), se possibile in stanze dedicate. In un armadio è possibile inserire una gran quantità di Server Rack e altra componentistica.

cos'è un server rack

La loro larghezza è standard di 48,2 cm (19 pollici) in quanto devono essere inseriti “a incasso” in un mobile (chiamato rack), ma l’altezza varia. L’altezza di ogni server è espressa in U (1U, 2U, 4U,…). Uno U = 4,4 cm (1,75 pollici). Nelle foto sopra, trovate a sinistra un server in formato 1U e a destra in formato 2U. Le parti verdi che vedi nelle foto corrispondono alle posizioni dei dispositivi che puoi aggiungere a questi server. Molto spesso queste posizioni vengono utilizzate per inserire dischi rigidi (che è possibile inserire e rimuovere anche a computer acceso, in questo caso si parla di cambio “a caldo”).

Ecco un cabinet (armadio), contenente server rack:

cabinet armadi rack server

Server Fisico e Server Virtuale


Il server fisico è quello che abbiamo visto fino ad ora, mentre un server virtuale, non è altro che un software che simula un server fisico. Infatti su un server fisico, possono essere ricreati più server virtuali, quantità che dipende dalla potenza di calcolo del server.

Quando vogliamo creare un sito web, dovremo acquistare uno spazio web su cui ospitarlo, questo spazio si chiama hosting. L’hosting può essere ospitato su server virtuali, nettamente più economici o su server interamente a noi dedicati, con costi decisamente più elevati. Come potete ben intuire, un server virtuale costa meno perché condivide le sue risorse con tanti altri utenti che utilizzano altri server virtuali. Per risorse intendo, potenza di calcolo del processore, memoria ram, spazio di archiviazione dati, etc.

2 commenti su “Cos’è un server (spiegazione alla portata di tutti)”

  1. Antonio Mallozzi

    Bravissimo!: argomento difficile e complicato spiegato con parole semplici ed esempi chiare ed efficaci.
    Grazie, Antonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *