NFT Cosa sono: guida completa

Gli NFT (token non fungibili) potrebbero essere la merce più confusa su Internet in questo momento. Nella sua forma più elementare, un NFT è un codice informatico che rappresenta la proprietà di oggetti digitali. Ma cosa significa in realtà? E perché improvvisamente esplodono di valore?

In che modo le vendite globali di NFT sono aumentate del 30.000% dal 2020 a un totale di 13 miliardi di dollari nel 2021 ? E ti perdi (o schivi un proiettile) se non investi?

Questo articolo è la tua guida completa agli NFT. Forniremo una panoramica degli NFT, di come funzionano e delle loro applicazioni nel mondo reale. Ti mostreremo anche come creare, acquistare e vendere con successo NFT.

Riepilogo rapido: cosa sono gli NFT?


Prima di poter definire completamente i token non fungibili, dobbiamo prendere confidenza con alcuni concetti chiave. Cominciamo con la differenza tra attività fungibili e non fungibili.

Beni fungibili

“Fungibile” è una parola che si sente poco nelle conversazioni, ma l’idea generale è semplice: quando qualcosa è fungibile, significa che può essere scambiato o scambiato con un oggetto identico e dello stesso valore. Se ho una lattina di soda non aperta, per esempio, posso cambiarla con una lattina identica. La lattina di soda è fungibile.

Le valute fisiche e il bitcoin sono esempi di attività fungibili. Ciò significa che hanno tre qualità generali:

  1. Possono essere scambiati e scambiati. $ 1 può essere scambiato con un altro $ 1, perché…
  2. Hanno lo stesso valore. 1 bitcoin è uguale a 1 bitcoin.
  3. Per le valute fisiche, questo sistema di scambi funziona perché tutti sono d’accordo. Con bitcoin, il valore viene memorizzato sulla blockchain (spiegato di seguito).

Ci sono ovviamente altri fattori nel determinare cosa rende qualcosa un bene fungibile, ma ai fini della comprensione delle NFT, questi sono i tre concetti più importanti.

Beni non fungibili

Gli NFT sono diversi dalle valute fisiche e dai bitcoin perché non sono fungibili.

In parole povere, questo significa che ogni NFT ha un valore completamente unico e non può essere facilmente scambiato o barattato con un altro NFT (a meno che entrambe le parti coinvolte non decidano di condividere lo stesso valore, cosa che probabilmente non accade mai).

1 NFT non equivale automaticamente a 1 altro NFT. Possono avere valori molto diversi, che sono completamente soggettivi e unici per quella specifica NFT.

Se ho ordinato una torta di compleanno personalizzata per il mio amico, non posso tornare in pasticceria e cambiarla con una torta diversa, perché la torta che ho è unica. Allo stesso modo, se sono il proprietario di un NFT, ho un articolo digitale unico che non può essere sostituito con uno identico.

Perché tutto questo ha importanza, chiedi? Bene, è ciò che rende ogni NFT un oggetto da collezione unico che ha davvero un valore. Quanto valore, esattamente? Ciò varia ampiamente. Un NFT può rappresentare la proprietà di qualsiasi cosa da un file GIF (sì, alcuni di questi sono in realtà di proprietà di persone), un’opera d’arte, un elemento di un videogioco come un personaggio o un costume, o anche un appezzamento di beni immobili.

Blockchain

Gli NFT sono archiviati su blockchain. Questi registri pubblici registrano l’esistenza e la proprietà di ciascun token e non possono essere modificati in seguito. Gli NFT indicano la proprietà di un oggetto fisico o digitale. Ogni NFT è un asset crittografico con un codice di identificazione univoco e metadati che lo rendono unico rispetto ad altri NFT.

Ne parleremo un po’ più tardi, ma per ora, la cosa importante da capire è che i record blockchain sono immutabili. Ciò significa che quando qualcuno possiede un NFT, sia per un oggetto fisico che virtuale, è ufficiale.

Blockchain Un registro anonimo, immodificabile e accessibile pubblicamente (registro pubblico) che registra le transazioni in ordine cronologico. Le blockchain sono decentralizzate e le informazioni sulle transazioni della rete sono archiviate in batch chiamati “blocchi”.
Decentralizzato Descrive un’organizzazione in cui operazioni e poteri amministrativi sono delegati da un’autorità centrale a diversi gruppi più piccoli o singoli partiti.

Articoli che potrebbero interessarti: Miglior exchange crypto

NFT nel concreto


Quando acquisti qualcosa nel mondo fisico, come una torta, ha proprietà uniche e una quantità limitata. Una ricevuta, un atto o semplicemente avere l’oggetto in tuo possesso può dimostrare che lo possiedi.

Internet non consente la proprietà di oggetti digitali allo stesso modo in cui puoi possedere qualcosa di fisico. Gli NFT dovrebbero portare parte della struttura che si applica nel mondo fisico al digitale, consentendo alle risorse digitali di essere scarse in numero e distinte l’una dall’altra.

I sostenitori delle NFT affermano anche che forniscono la sicurezza della “prova di proprietà” necessaria online.

Anche se questo è vero in teoria, ci sono dei limiti. Gli NFT non sono regolamentati e non creano contratti legalmente vincolanti. Finora, se un NFT può fornire o meno la stessa prova di proprietà di una ricevuta fisica non è stato testato in un tribunale.

Gli NFT possono essere venduti attraverso diversi mercati NFT, da persona a persona, in cambio di criptovaluta. I marketplace NFT sono piattaforme online che ti consentono di acquistare, vendere e creare NFT.

Criptovaluta Una valuta digitale decentralizzata protetta e creata dalla crittografia. In questo momento, gli NFT sono usati per rappresentare:
  • Opera d’arte
  • Oggetti da collezione come le carte collezionabili
  • Oggetti virtuali all’interno dei giochi, inclusi gli abiti dei personaggi e la valuta di gioco
  • Musica
  • Terra virtuale nei metaversi*
  • Riprese video
  • Documenti legali
  • Firme
  • Risorse del mondo reale tokenizzate come atti di un’auto, immobili o scarpe da ginnastica

I sostenitori degli NFT sperano che vengano utilizzati per sempre più cose, poiché Internet diventa sempre più decentralizzato.

Ma le NFT hanno seri problemi, tra cui un forte impatto ambientale, problemi di sicurezza e rischi finanziari.

*Metaverso Uno spazio virtuale in cui gli utenti interagiscono con l’ambiente e tra di loro. I metaversi incorporano funzionalità dei social media e dei giochi. Spesso usano la realtà virtuale (VR) e la realtà aumentata (AR) e possono essere costruiti su una blockchain.

Come funzionano gli NFT


Ora che abbiamo coperto le basi degli NFT, analizziamo un po’ più a fondo come funzionano.

Gli NFT sono risorse crittografiche. Ciò significa che sono protetti dalla crittografia, come le criptovalute come bitcoin ed ether. A differenza delle criptovalute, tuttavia, gli NFT non vengono utilizzati per le transazioni commerciali.

Crittografia Un modo per codificare le informazioni per proteggere le comunicazioni. La crittografia consente solo a mittente e destinatario di visualizzare il contenuto di un messaggio.

Come funzionano le blockchain?

Le blockchain, oltre ad essere essenziali per il funzionamento degli NFT, sono anche una delle parti più confuse di questa storia. Ma una volta che hai messo insieme le idee, tutto avrà un senso.

Si chiamano blockchain perché sono costituite da stringhe di codice informatico – chiamate blocchi – che vengono poi concatenate insieme. Ogni blocco è crittografato (cioè le informazioni vengono codificate tramite crittografia) e dispone di una capacità di archiviazione.

Una volta che un blocco è pieno di dati, viene chiuso e i dati al suo interno vengono registrati in modo permanente.

Vengono creati nuovi blocchi per registrare il successivo batch di dati e ogni nuovo blocco si collega al blocco precedente, creando la blockchain. Questo è diverso dai database tradizionali che memorizzano i dati nelle tabelle.

Nuovi blocchi vengono creati attraverso un processo chiamato mining. Di solito, i minatori blockchain devono risolvere algoritmi crittografici complessi per creare nuovi blocchi. Il mining richiede tempo e utilizza molta potenza di calcolo e i minatori vengono ricompensati finanziariamente quando il loro blocco viene aggiunto alla catena.

Le blockchain vengono utilizzate per registrare pubblicamente le transazioni. Ogni blockchain è archiviata su più computer collegati in una rete peer-to-peer. Ciò significa che tutti i computer nella rete condividono file. Questa condivisione decentralizzata delle informazioni è ciò che crea fiducia nelle blockchain.

Ogni computer della rete ha una copia della blockchain. Per modificare le informazioni memorizzate da una blockchain, la blockchain dovrebbe prima essere decifrata, quindi le informazioni su ciascun computer della rete dovrebbero essere modificate contemporaneamente.

Poiché ogni blockchain è gestita dalla sua rete di utenti, possono tenere un registro sicuro delle transazioni senza un’organizzazione centrale e una forza lavoro per registrare, archiviare e mantenere i dati.

Le persone si fidano dell’accuratezza delle blockchain perché il modo in cui vengono archiviati questi dati rende quasi impossibile la manipolazione.

Come funzionano i mercati NFT?


Gli NFT vengono acquistati, venduti, archiviati e visualizzati su piattaforme online chiamate marketplace NFT. I mercati NFT sono simili alle piattaforme di e-commerce come eBay; gli utenti elencano i loro NFT, su cui gli acquirenti possono fare offerte. Queste piattaforme online sono separate dagli scambi di criptovaluta in cui gli utenti acquistano, vendono e scambiano valute come Bitcoin o Ethereum.

I mercati NFT di solito supportano diversi blockchain; gli utenti possono scambiare solo NFT basati su blockchain supportate e utilizzare criptovalute compatibili con tali NFT.

La maggior parte degli NFT sono archiviati su Ethereum , il che significa che questi NFT sono compatibili con i mercati NFT basati su Ethereum. Un NFT acquistato con ether su una piattaforma può essere venduto su un’altra.

Solo pochi mercati accettano valute tradizionali come il dollaro USA. Questi mercati convertono automaticamente la gara nella criptovaluta appropriata.

Come vengono creati gli NFT?

Il processo di creazione di un NFT è chiamato conio. La maggior parte dei mercati NFT ti consente di coniare NFT e ci sono diversi siti di conio NFT dedicati. Per coniare un NFT, devi semplicemente caricare un file digitale sul mercato NFT, inserire alcuni dettagli e fare clic su Crea . Puoi trasformare la maggior parte dei file digitali in NFT, inclusi immagini, video e GIF.

Le proprietà degli NFT

Gli NFT hanno alcune proprietà importanti, come la loro unicità, scarsità e commerciabilità, che li fanno funzionare.

Proprietà unica del bene

Ogni NFT rappresenta una singola risorsa digitale o fisica e la maggior parte delle NFT ha un solo proprietario alla volta. La proprietà di una NFT è sicura e tracciabile perché è registrata su una blockchain (la blockchain di Ethereum per la maggior parte delle NFT).

Ethereum Una piattaforma decentralizzata alimentata da una blockchain. Ethereum è noto per la sua funzionalità di contratto intelligente e la sua criptovaluta nativa, l’etere (ETH).
Contratto intelligente Un contratto autoeseguibile, tracciabile e irreversibile con termini tra le parti scritti nel suo codice e archiviati su una blockchain.

Gli NFT vengono creati tramite contratti intelligenti e possono anche essere contenuti all’interno di contratti intelligenti.

Poiché i contratti intelligenti NFT sono archiviati su una blockchain – e poiché i b lockchain sono registri pubblici decentralizzati, anonimi e non modificabili – nessuno può cambiare la proprietà di un NFT senza una transazione legittima. La prova di proprietà è immutabile.

Il tuo NFT sarà sempre referenziato su una blockchain, che è difficile da perdere a meno che non dimentichi i dettagli del tuo portafoglio crittografico. Ciò consente l’autenticazione della proprietà NFT.

Sebbene il record di proprietà di un NFT sia immutabile, le risorse sottostanti rappresentate dagli NFT, come le opere d’arte digitali, possono essere copiate o perse. Le immagini possono essere catturate e rivendute come false e la tecnologia blockchain significa che nessuno può dimostrare quale NFT sia l’originale. I file digitali possono anche essere archiviati al di fuori delle blockchain e vulnerabili agli hacker, al malfunzionamento del database o al link rot.

Ogni NFT ha una chiave pubblica e una privata. Il creatore dell’NFT detiene la chiave pubblica e questo non cambia mai: una chiave pubblica è un certificato di autenticità che prova le origini dell’NFT. La chiave privata corrispondente funge da prova di proprietà. Quando vendono la loro NFT su un mercato, un creatore conserva la chiave pubblica mentre la chiave privata viene scambiata con il nuovo proprietario.

Chiave pubblica Utilizzato per crittografare le comunicazioni. Sono visibili a tutti in un sistema e ogni chiave pubblica ha una chiave privata corrispondente.
Chiave privata Può decrittografare (e leggere) comunicazioni crittografate dalla relativa chiave pubblica. Le chiavi private possono anche crittografare e decrittografare i messaggi con la stessa chiave. Sono memorizzati sul dispositivo di un utente e hanno un unico proprietario.
Portafoglio crittografico Memorizza gli indirizzi e le coppie di chiavi pubbliche/private per le transazioni in criptovaluta del proprietario. Può essere utilizzato per inviare, ricevere e spendere criptovalute.

Fungibile contro non fungibile

Le criptovalute come bitcoin o valute fiat come il dollaro USA sono fungibili. Le attività fungibili possono essere scambiate tra loro facilmente perché sono intercambiabili e indistinguibili. Puoi scambiare una lattina di soda con un’altra, oppure una banconota da $ 1 può essere scambiata con qualsiasi altra banconota da $ 1 della stessa valuta.

Valuta Fiat Una valuta dichiarata da un decreto governativo come moneta a corso legale piuttosto che supportata da una merce, come l’oro. Gli esempi includono USD ed EUR.

I beni sono infungibili se non possono essere sempre scambiati equamente con un altro bene della stessa tipologia. Gli NFT non sono fungibili perché ognuno è unico e rappresenta la proprietà di un oggetto diverso con le sue caratteristiche. Questo non significa che non possano essere scambiati. Significa solo che ogni token può avere un valore diverso.

Non fungibile Un bene o un bene che non è facilmente intercambiabile con un altro. Ad esempio, una casa non è fungibile perché non puoi scambiarla con nessun’altra casa.

Valore soggettivo

Se le NFT non sono fungibili, come vengono determinati i loro valori?

Il valore di un NFT è soggettivo. Venderà a qualsiasi prezzo un acquirente pensa che valga. Ciò può essere basato sul pedigree, sulla popolarità, sulla scarsità e/o sulla collezionabilità di tale NFT. L’utilità determina anche il valore di un NFT. Ad esempio, un biglietto per un evento NFT verrebbe probabilmente venduto allo stesso prezzo di un normale biglietto per un evento.

Un NFT può essere sorprendentemente costoso, soprattutto se i potenziali acquirenti pensano che diventerà più prezioso in futuro. Inoltre, gli NFT costruiti sulla blockchain di Ethereum spesso hanno più valore degli NFT costruiti su altri blockchain. Poiché più persone hanno token ETH, questi NFT possono essere venduti facilmente su numerosi mercati NFT, aumentando il numero di potenziali acquirenti.

Scarsità

Quando una persona conia un NFT, può determinare quante di queste risorse creare ed elencare sul mercato. È simile a un autore che pubblica un numero limitato di copie di un nuovo libro.

Un artista digitale può decidere di creare un solo NFT originale, ad esempio un’opera d’arte digitale unica nel suo genere. Il creatore potrebbe anche pubblicare mille opere d’arte NFT che sembrano uguali, ognuna con il proprio certificato di autenticità unico.

Interoperabilità

Le blockchain sono decentralizzate. Ciò significa che non sono gestiti da un’autorità centrale come un governo o un’azienda. Invece, le blockchain sono gestite dalle loro comunità. In teoria, ciò consente agli NFT di spostarsi tra diverse applicazioni, piattaforme e servizi, purché ogni ecosistema supporti la blockchain in cui si trovano gli NFT.

Ad esempio, un NFT di opere d’arte digitali potrebbe essere visualizzato in diversi mondi virtuali in cui abiti. Lo stesso NFT potrebbe essere lo sfondo della tua app di videoconferenza, un accessorio nel tuo videogioco preferito e il tuo profilo immagine per la tua email di lavoro.

Tuttavia, al momento, gli NFT multipiattaforma non sono pratici e sono limitati. Prima che gli NFT possano diventare interoperabili nel modo sperato dai sostenitori, gli sviluppatori devono capire come trasferire i contenuti senza problemi su piattaforme con design diversi.

Negoziabilità

Gli NFT possono essere scambiati sui mercati NFT e possono essere spostati dalla loro piattaforma originale e in un mercato libero.

Un giorno, gli NFT potrebbero consentire agli utenti di scambiare contenuti online sulle principali piattaforme. Ad esempio, se i brani di iTunes fossero codificati come NFT, potresti non solo acquistarli, ma anche venderli.

Programmabilità

Alcuni NFT non cambiano mai perché il loro contenuto sottostante è statico. Ma gli NFT possono anche essere programmati con elementi più complessi scritti nel loro codice. Un NFT può essere programmato per rispondere a determinati trigger o azioni del proprietario, o anche fattori esterni come il tempo.

Le complesse funzioni NFT includono la forgiatura, la creazione, il riscatto e la generazione casuale di nuovi NFT e altre forme di contenuto. Puoi persino programmare contratti intelligenti NFT per modificare il contenuto sottostante quando vengono soddisfatte le giuste condizioni.

CryptoKitties sono un esempio popolare. Create nel 2017, sono diventate una delle prime raccolte NFT popolari in parte grazie alle loro caratteristiche programmate. Gli avatar CryptoKitt y possono riprodursi con altri CryptoKitty : i proprietari possono selezionare due CryptoKitty e fare clic su un pulsante Breed che conia un nuovo avatar NFT con caratteristiche uniche.

Royalties

Una persona che conia un NFT può codificare i diritti d’autore in quella risorsa tramite il contratto intelligente di NFT . Ciò significa che il creatore originale può ricevere una parte della quota ogni volta che la sua NFT viene venduta da un utente all’altro.

Questo è potenzialmente un cambiamento del settore per i creativi, che non sempre ricevono un compenso adeguato per il loro lavoro. Dopo la vendita iniziale, i creatori spesso non traggono vantaggio se la loro creazione guadagna valore e viene rivenduta. Ad esempio, un artista che vende un dipinto per $ 10 non guadagna se quel pezzo viene poi venduto per milioni di dollari.

Le royalties nei contratti intelligenti rendono questa compensazione accessibile a chiunque conia un NFT.

Gli NFT creano anche una garanzia che l’artista riceverà i diritti d’autore. I musicisti, ad esempio, spesso non ricevono il pagamento da tutti coloro che campionano o suonano il loro brano a scopo di lucro. Incorporando il loro indirizzo all’interno dei metadati immutabili della NFT, entrambi si assicurano di essere pagati e rendono anche facile per gli utenti pagarli.

Sicurezza

Le NFT hanno il potenziale per proteggere le risorse digitali meglio dei metodi attuali. Una scansione dell’atto di una casa potrebbe facilmente andare persa. Coniare una scansione dello stesso atto di un NFT significa che la prova dell’esistenza del documento su una blockchain. Questo aggiunge un livello di sicurezza.

La tecnologia blockchain è sicura perché utilizza la crittografia per codificare la proprietà di un token. Questo codice richiede una quantità incomprensibile di potenza di calcolo per essere violato, in sostanza, rendendolo impossibile da decifrare.

Ogni registro blockchain è decentralizzato e anonimo. Senza autorità centrale o forza lavoro, le attività sono distribuite equamente tra i computer partecipanti che formano una rete peer-to-peer.

Peer to peer Reti per cui ogni computer connesso è un server per gli altri nella rete. I computer possono condividere informazioni senza la necessità di un server centrale dedicato.
Nodo Blockchain Un dispositivo elettronico connesso a una rete blockchain che fa parte dell’infrastruttura di quella rete. Più nodi comunicano tra loro e trasferiscono dati per verificare nuovi batch di transazioni (chiamati “blocchi”).

Il fatto che i blockchain utilizzino la tecnologia peer-to-peer li rende quasi impossibili da distruggere o corrompere. Ogni nodo ha una copia aggiornata del libro mastro e qualcuno dovrebbe distruggere tutti questi nodi per cancellare il record delle transazioni e invalidare la blockchain.

Anche il registro di una blockchain è pubblico. Poiché sono accessibili a chiunque, la proprietà è facilmente verificabile, il che li rende ancora una volta difficili da rubare a meno che qualcuno non ti induca a trasferire volontariamente i tuoi NFT 

I sostenitori delle NFT credono che tutti possano usarle per rappresentare e autenticare le proprie risorse fisiche Anche documenti personali come atti e patenti di guida potrebbero essere archiviati come NFT.

La tecnologia Blockchain è molto sicura ed è ottima per dimostrare che qualcuno possiede un oggetto: questa prova sarà sempre archiviata su una blockchain.

Tuttavia, le blockchain non memorizzano la maggior parte dei file rappresentati dagli NFT. Quel contenuto (di solito un file video o immagine) viene archiviato fuori catena e l’NFT si collega a quella fonte. Questo perché l’archiviazione di file di grandi dimensioni su una blockchain ha commissioni di transazione elevate e i collegamenti ipertestuali sono più piccoli dei file stessi.

Sebbene la tecnologia blockchain sia sicura, questo storage off-chain solleva preoccupazioni sui contenuti sottostanti. I collegamenti ipertestuali negli NFT potrebbero smettere di funzionare nel tempo, un problema comune chiamato link rot. E l’archiviazione del contenuto sottostante su un database centralizzato lo rende vulnerabile agli hack e al fallimento del database.

Un NFT è inutile se il suo contenuto sottostante scompare. A quel punto, significherà la proprietà di qualcosa che non esiste più.

Tecnologia NFT


Gli NFT sono complicati e tecnici, ma nella loro forma più elementare sono solo stringhe di codice di computer memorizzate su più computer . E sapere di più sulla loro storia e su come si sono sviluppati può renderli più facili da capire.

Per cominciare, diverse criptovalute e risorse crittografiche sono costruite sulle proprie blockchain e ci sono centinaia, se non migliaia, di blockchain diverse. Ad esempio, i bitcoin sono costruiti sulla blockchain di Bitcoin e i token ERC-20 sono basati sulla blockchain di Ethereum.

Alcuni blockchain consentono agli utenti di creare token non fungibili oltre a criptovalute fungibili. La blockchain di Ethereum è di gran lunga la blockchain più utilizzata per la creazione di NFT. Tuttavia, ce ne sono altri, tra cui:

  • Fluire
  • Binance Smart Chain
  • Solana
  • Tron
  • A pois
  • EOS
  • Cosmo
  • CERA
  • Tezo
  • Algorand
  • Hashgraph di Hedera

Alcuni blockchain, incluso Ethereum, funzionano con altre reti e monete compatibili, rendendole interoperabili Gli utenti possono acquistare NFT basati su Ethereum con una varietà di criptovalute, tra cui ETH, DAI, USDC, BNB e USDT. Altri blockchain, come Solana, hanno sistemi chiusi e NFT collegati a questi sistemi possono essere acquistati solo con il token di quella blockchain.

La popolarità, la liquidità, la sicurezza e la portabilità di Ethereum su altre app, piattaforme e prodotti fanno parte di ciò che rende gli NFT basati su Ethereum una scelta così popolare.

Gli standard dei token di Ethereum sono anche ampiamente considerati i migliori per la creazione di NFT. Gli standard dei token indicano alle persone come creare, emettere e distribuire nuovi token compatibili in un ecosistema più ampio . La blockchain di Ethereum ha diversi standard utili:

  • ERC-721 è stato il primo ed è ancora lo standard più popolare per la creazione di NFT unici. È un’interfaccia di programmazione delle applicazioni (API) all’interno dei contratti intelligenti dei token. ERC-721 consente agli sviluppatori di creare token univoci e rende il trasferimento dei token facile e, dopo l’approvazione, automatico.
  • ERC-1155 è uno standard che fornisce semi-fungibilità agli NFT. Con ERC-1155, gli ID rappresentano classi di asset anziché singoli asset. Ad esempio, un singolo ID potrebbe contenere 100 NFT. Ciò significa che più NFT possono essere trasferiti contemporaneamente, ma con meno informazioni su ciascuno di essi.
  • ERC-998 è uno standard di token componibile. Questi token possono rappresentare più di un asset alla volta per transazioni più rapide. I token ERC-998 possono contenere sia asset fungibili (come ERC-20) che non fungibili (come ERC-721).

Storia delle NFT


Gli NFT si sono sviluppati a un ritmo spaventosamente veloce, quindi saresti perdonato per aver perso alcune date chiave.

2012

Le monete colorate sono state create sulla blockchain di Bitcoin per rappresentare la proprietà di cose del mondo reale come coupon, proprietà e oggetti da collezione. Molti ritengono che le monete colorate rappresentino l’inizio delle NFT. Questi token erano rudimentali e mancavano molto dell’uso degli NFT odierni. Tuttavia, hanno iniziato una conversazione su asset unici basati su blockchain.

2014

La creazione della Controparte. Counterparty era una piattaforma finanziaria peer-to-peer, basata sulla blockchain di Bitcoin, che permetteva agli utenti di creare e scambiare le proprie valute. La controparte è stata importante per l’evoluzione delle NFT perché le prime NFT sulla piattaforma assomigliavano a casi d’uso che riconosciamo oggi. Diversi meme e giochi sono stati inseriti sulla piattaforma come NFT dopo il suo lancio.

2016

I primi NFT di Rare Pepe sono stati introdotti e hanno rapidamente guadagnato popolarità diffusa , dando il via al movimento Crypto Art. I Pepe NFT sono diventati negoziabili con l’introduzione dei Rare Pepe Wallets e negli anni successivi c’è stata persino un’asta Rare Pepe.

2016-2019

Lo spazio Crypto Art ha continuato a crescere. Le collezioni NFT come CryptoPunks hanno iniziato a mostrare il potenziale dell’arte e dei collezionabili NFT sulla blockchain sempre più popolare di Ethereum. Sono stati lanciati nuovi mercati NFT come OpenSea, SuperRare e KnownOrigin e gli NFT potrebbero essere creati su piattaforme come Mintable e Mintbase.

2020

Sviluppati mercati NFT. I mercati NFT esistenti sono stati aggiornati e sono state rilasciate nuove piattaforme come Rarible e Cargo. Prima del 2020, i creatori di NFT dovevano programmare loro stessi contratti intelligenti se volevano aggiungere funzionalità come la creazione in blocco e contenuti sbloccabili ai loro NFT. Le nuove piattaforme significavano che queste funzionalità erano ora prontamente disponibili durante il processo di conio NFT.

2021

Se il 2020 è stato l’anno in cui il grande pubblico ha notato le NFT, il 2021 è stato l’anno in cui le NFT sono esplose. Celebrità e marchi affermati si sono interessati agli NFT e l’arte NFT ha guadagnato popolarità. “Everydays: the First 5000 Days” di Beeple è stato venduto per 69,3 milioni di dollari all’asta d’arte di Christie’s, per poi essere superato dalla vendita di 91,8 milioni di dollari di “The Merge” di Pak all’inizio di dicembre.

L’NFT di Pak è stato venduto a più di 28.000 utenti che hanno acquistato oltre 260.000 azioni nella sua opera d’arte, una preziosa prova di proprietà frazionata.

Il primo post in assoluto su Twitter è stato venduto come NFT per $ 2,9 milioni nel 2021. Nel corso dell’anno, CryptoPunks e Bored Ape Yacht Club NFT sono stati regolarmente venduti per centinaia di migliaia di dollari e i meme di ieri sono stati rivenduti come NFT di oggi. Canzoni, album e libri sono stati pubblicati come NFT. Nel frattempo, gli esperti continuano a sviluppare nuovi usi per gli NFT al di fuori delle industrie creative.

Rischi e problemi NFT


Sebbene gli NFT siano utili nello spazio digitale, alcuni problemi minacciano di soffocare il progresso della tecnologia. Contengono anche alcuni rischi di cui dovresti fare attenzione prima di formarti un’opinione o investire.

Gli NFT sono dannosi per l’ambiente

Gli NFT hanno un’impronta di carbonio significativa a causa della loro dipendenza dalla blockchain di Ethereum e dal suo sistema di proof-of-work.

La prova di lavoro aiuta a proteggere il registro pubblico delle transazioni della rete con una crittografia complicata. L’estrazione di nuovi blocchi sulla blockchain richiede una grande quantità di potenza di calcolo – ci sono interi magazzini pieni di computer dedicati al mining di blockchain – e quei computer consumano molta energia.

Questo non vuol dire che le alternative agli NFT siano carbon neutral. L’arte fisica, ad esempio, deve essere prodotta e trasportata, che consuma anche una notevole quantità di energia. Ma le emissioni di carbonio di Ethereum sono superiori a quelle di molte delle industrie che gli NFT potrebbero sostituire.

Ci sono più di un milione di transazioni Ethereum ogni giorno; che include transazioni per ciascuna delle diverse criptovalute e token basati sulla blockchain di Ethereum. Il trasferimento di criptovaluta e la creazione, l’acquisto, la vendita e l’offerta su NFT sono azioni classificate come “transazioni” sulla blockchain di Ethereum e tutte utilizzano energia.

A causa di tutte queste numerose transazioni, Ethereum consuma circa la stessa elettricità della nazione libica (6,8 milioni di abitanti).

Secondo i dati di Cryptoart.WTF, l’NFT medio ha un’impronta di carbonio equivalente al consumo di elettricità di un residente dell’UE in un intero mese. E migliaia di transazioni relative agli NFT avvengono ogni giorno su Ethereum.

L’impatto ambientale delle NFT sta solo peggiorando. Il valore di Ethereum aumenta man mano che gli NFT portano i loro utenti al successo economico, incoraggiando i minatori a scalare la loro potenza di calcolo per capitalizzare la tendenza. Almeno, questo è il punto di vista di Susanne Köhler, una ricercatrice blockchain sostenibile che ha parlato con The Verge:

“Molte transazioni NFT inviano un segnale economico più forte ai minatori che potrebbe portare a un aumento delle emissioni”.

Vale la pena notare che gli NFT rappresentano un numero relativamente piccolo delle transazioni totali di Ethereum e anche che il problema ambientale principale è il metodo proof-of-work di Ethereum.

Ethereum sta passando a un sistema di convalida proof-of-stake che, in teoria, ridurrà quasi a zero le emissioni di carbonio della rete. In una blockchain proof-of-stake, i minatori scommettono sulla propria criptovaluta per proteggere la rete anziché utilizzare la potenza di calcolo. Ethereum ha promesso questi cambiamenti sin dal suo lancio nel 2015, ma devono ancora concretizzarsi. Nel frattempo, alcuni artisti di NFT stanno compensando la loro impronta di carbonio con investimenti verdi e alcuni minatori stanno passando a fonti di energia rinnovabile.

Ci sono anche modi per rendere le transazioni più ecologiche. Le soluzioni Ethereum Layer 2 possono fungere da intermediario più efficiente tra le app e la blockchain riducendo il numero di transazioni e anche i mercati NFT possono diventare più efficienti.

Gli NFT non sono regolamentati

Le NFT sono attualmente non riconosciute e non regolamentate. Diverse nazioni, tra cui Regno Unito, Giappone e membri dell’UE, stanno lavorando su questo problema, ma non ci sono ancora leggi internazionali che coprano le NFT.

Secondo lo studio legale multinazionale Osborne Clarke, le leggi esistenti potrebbero già coprire le NFT, almeno nella misura in cui hanno le stesse caratteristiche di altri investimenti. E i contratti intelligenti potrebbero già fornire un’adeguata prova di proprietà.

Il problema principale qui è che queste teorie non sono state testate in tribunale. E questa mancanza di regolamentazione crea problemi, inclusa l’ incapacità di proteggere le piattaforme (e gli investitori) da truffatori, siti fraudolenti e persino dal riciclaggio di denaro , un problema difficile da risolvere a causa della natura “anonima” della tecnologia blockchain.

Forse con una migliore regolamentazione, acquirenti e venditori potrebbero essere controllati.

La legalità della proprietà: problemi di copyright e IP

Quali diritti sull’opera sottostante acquisisci, se ce ne sono, quando acquisti un NFT?

L’acquisto e il possesso di un NFT non significa che possiedi tutti i diritti sull’attività sottostante stessa. Il trasferimento di diritti aggiuntivi (diversi dalla proprietà) deve essere chiaramente indicato all’interno del contratto intelligente della NFT. In caso contrario, il creatore del contenuto di un NFT mantiene i diritti d’autore e i diritti di proprietà intellettuale (DPI) del proprio lavoro.

A meno che i diritti d’autore e i diritti di proprietà intellettuale non vengano trasferiti insieme alla NFT, gli acquirenti non controllano l’opera originale. Gli acquirenti di NFT non possono creare e vendere copie del loro acquisto, non possono mettere a disposizione del pubblico l’opera sottostante e non possono adattarla o riprodurla in alcun modo.

Per essere chiari, questo non è diverso dai possedimenti fisici. L’acquisto di un Mars Bar non ti dà il diritto di creare e vendere i tuoi dolci ripieni di torrone con il nome di Mars. Ma la promessa di acquistare un bene originale può essere un concetto fuorviante, soprattutto quando è così ambiguo su quali diritti vengono trasferiti in una transazione.

Il contenuto digitale è anche intrinsecamente condivisibile ed estremamente facile da riprodurre, il che è una tentazione per molti proprietari di NFT. Come regola generale, stai acquistando la proprietà del solo bene, se non diversamente indicato chiaramente nel contratto intelligente di NFT.

I critici temono che questa zona grigia possa causare controversie. Gli acquirenti di NFT potrebbero rivendicare falsamente il copyright sull’attività sottostante, ad esempio, mentre i venditori di NFT potrebbero essere citati in giudizio per falsa dichiarazione se non stanno attenti. Peggio ancora, qualsiasi violazione è in gran parte irreparabile perché è immutabilmente codificata in una blockchain.

Truffe, frodi e problemi di sicurezza

Gli NFT possono essere un investimento incerto in parte perché molti criminali informatici ne traggono profitto.

Ci sono molti modi in cui gli acquirenti e i creatori di NFT possono essere truffati, tra cui:

  • Marketplace NFT falsi
  • Venditori falsi che si spacciano per creatori di NFT
  • Copie di attività non NFT coniate come NFT

Poiché le risorse digitali sono file, possono essere salvate o sottoposte a screenshot e quindi coniate come NFT. Naturalmente, questa è una chiara violazione della legge sul copyright. Non puoi guadagnare legalmente dal lavoro di qualcun altro.

Ma i venditori falsi impersonano i famosi creatori di NFT per vendere copie dei loro NFT come vere. Dal momento che questi non sono i pezzi originali, valgono solo una frazione di quello per cui sono stati pagati. Gli acquirenti possono spendere migliaia di dollari per un NFT solo per rendersi conto che è un falso senza valore.

I truffatori hanno anche copiato e venduto il lavoro di creatori che non sono coinvolti negli NFT. Nel marzo 2021, il famoso illustratore Derek Laufman è stato impersonato su Rarible.

La frode NFT è perpetuata da tattiche come falsi omaggi NFT e falsi airdrop Le persone le ricevono apparentemente a caso e poi le vendono pensando che siano legittime. I criminali informatici hanno persino creato falsi mercati NFT che utilizzano gli stessi loghi, design e contenuti originali delle piattaforme esistenti.

Crypto Airdrop Un metodo per distribuire criptovaluta o altri token crittografici a specifici portafogli di investitori crittografici, di solito per generare interesse in un progetto.

Gli acquirenti possono mitigare i rischi acquistando NFT da creatori rispettabili e identificabili, ma ciò non significa che gli utenti non continueranno ad affrontare la minaccia di frode.

Inoltre, c’è il rischio di perdere costosi NFT in hack e attacchi informatici. Diversi account utente di Nifty Gateway sono stati compromessi nel marzo 2021. Gli hacker hanno venduto e trasferito NFT per un valore di centinaia di migliaia di dollari ad account anonimi.

Quando prendiamo in considerazione fenomeni come il link rot e il fallimento del database, che possono anche portare alla perdita di asset sottostanti, è facile capire perché non dovresti investire eccessivamente in NFT.

Gli NFT potrebbero perdere valore

Molti collezionisti stanno investendo milioni di dollari in NFT nonostante i rischi finanziari associati alla tecnologia. Nel peggiore dei casi, questi collezionisti potrebbero perdere enormi somme di denaro se i loro NFT perdessero rapidamente valore.

Il prezzo di un NFT si basa su valori soggettivi, difficili da prevedere. Poiché non hanno standard fissi, il loro mercato è soggetto a cali improvvisi.

Gli NFT potrebbero anche svalutare se Ethereum diventasse obsoleto. Questa sarebbe una sorpresa dato l’attuale successo di Ethereum, ma vale la pena tenerla a mente. La maggior parte degli NFT vivono e muoiono per il successo della blockchain di Ethereum perché è lì che hanno sede.

Gli NFT che rappresentano oggetti fisici potrebbero perdere valore se tale risorsa fisica viene persa, rubata, danneggiata o distrutta. Un NFT può persistere anche dopo che la sua controparte fisica è stata persa. Ciò indica il fatto che un NFT e l’attività sottostante che rappresenta sono cose separate.

E infine, cosa succede se gli NFT non seguono la traiettoria prevista dai sostenitori? Gli NFT non hanno ancora cambiato il mondo e rimangono problemi irrisolti. Potrebbero essere resi inutili se un’altra tecnologia riuscisse a portare gli stessi valori di scarsità e prova di proprietà alle risorse digitali, ma con meno inconvenienti.

Se nell’aprile 2022, il proprietario di un NFT che rappresenta il primo tweet in assoluto su Twitter mettesse all’asta l’NFT. Sebbene inizialmente avesse pagato $ 2,9 milioni per la NFT, quando la rivendeva sperava di raccogliere $ 48 milioni nella vendita. Tuttavia, l’offerta più alta equivaleva a soli $ 29.000.

Puoi possedere contenuti digitali ?

Puoi davvero possedere un NFT nello stesso modo in cui possiedi beni fisici? Quando acquisti un’opera d’arte in edizione singola da una galleria, non sei solo l’unico detentore di quell’opera, ma anche l’esclusivo visualizzatore, se lo desideri. Nello stesso senso che non devi prestare il tuo libro preferito, non devi mostrare agli altri il tuo dipinto preferito.

È inutile dotare le risorse digitali delle stesse regole quando sono diverse dagli oggetti fisici? Su Internet, chiunque può salvare, eseguire uno screenshot o copiare qualsiasi immagine, grafica o video di NFT e affermare di possedere anche quel contenuto.

La comunità NFT descrive questo come una mentalità del tasto destro del mouse.

Mentalità del clic destro Un termine coniato dalla comunità delle criptovalute che descrive le persone che salvano immagini da NFT per ridicolizzare i proprietari di NFT, sostenendo di possedere la NFT senza pagarla. La mentalità del clic destro è anche usata più in generale per descrivere gli oppositori della NFT.

Mentre queste persone sono uno scherzo in corso per i collezionisti di criptovalute, chi fa clic con il pulsante destro del mouse ha ragione? Qual è la differenza tra un NFT e un’immagine identica se entrambi possono fornire la stessa soddisfazione?

Alcuni critici hanno paragonato gli NFT all’acquisto della ricevuta di un prodotto che chiunque può possedere. Il supporto per gli NFT si riduce essenzialmente alla fede in un pezzo di codice e cosa significa veramente che qualcosa sia unico. Per fare l’avvocato del diavolo: i critici non pensano che gli NFT forniscano scarsità, né credono che questa qualità possa essere raggiunta con i contenuti digitali.

Una guida completa ai mercati NFT


I marketplace NFT sono piattaforme in cui è possibile acquistare, vendere, archiviare e visualizzare NFT. In alcuni casi, puoi persino crearne uno tuo.

Quando scegli un mercato NFT, dovresti stare molto attento. Ognuno è compatibile solo con determinati portafogli crittografici, criptovalute e tipi di NFT. La maggior parte dei mercati NFT utilizza NFT basati su Ethereum e accetta token ETH, motivo per cui Ethereum è così popolare.

Altri mercati possono essere progettati per blockchain differenti. Ad esempio, Solsea è progettato per NFT basati su blockchain Solana. Lì, dovresti collegare un portafoglio compatibile con la piattaforma e contenente criptovaluta SOL.

Ciascun mercato NFT può anche soddisfare diversi tipi di contenuto. I mercati dell’arte NFT sono i più comuni, ma altri mercati di nicchia includono contenuti di gioco, musica, carte collezionabili e immobili virtuali.

OpenSea, Rarible e Axie Infinity sono tra i mercati NFT più popolari. OpenSea è attualmente il più grande mercato NFT e ha mostrato una crescita colossale nel 2021. Nell’agosto di quell’anno, OpenSea ha registrato un volume di scambi di oltre $ 75 milioni in un solo giorno. Questo è un totale più alto di quello che la piattaforma ha visto per tutto il 2020.

I mercati generalmente considerati i migliori per l’acquisto e la vendita di NFT sono:

  • OpenSea è uno dei primi e più grandi mercati NFT. È un mercato intuitivo a 360 gradi che presenta NFT di opere d’arte digitali, oggetti da collezione, nomi di dominio, fotografia, musica, utilità, mondi virtuali e sport.
  • Rarible è decentralizzato e gestito dalla sua comunità, proprietaria di token RARI. In questo senso, Rarible è una sorta di pioniere nello spazio crittografico. Rarible si concentra sugli NFT artistici ma contiene anche musica, domini, contenuti di gioco, NFT metaverse e altro ancora.
  • Nifty Gateway è tutto incentrato sull’arte digitale. Il sito contiene NFT di alcuni dei più grandi artisti NFT come Beeple e Trevor Jones, per non parlare delle famose collezioni NFT come Mutant Ape Yacht Club .
  • Foundation è un altro mercato NFT incentrato sulle opere d’arte. Come Nifty Gateway, Foundation presenta alcune importanti collezioni di arte e meme NFT.
  • SuperRare contiene NFT in edizione singola dei migliori artisti, tra cui XCOPY e Coldie. Il SuperRare DAO* è governato utilizzando i token $RARE – token ERC-20 sulla blockchain di Ethereum.
  • Mintable è un mercato NFT progettato esclusivamente per creare, acquistare e vendere NFT. È la cosa più vicina a eBay per gli NFT. Gli utenti possono creare facilmente NFT da opere d’arte, file audio, PDF e altro.

Alcuni mercati NFT di nicchia si rivolgono a NFT specifici:

  • Axie Infinity è un gioco con la sua enorme economia alimentata da NFT. Il mercato Axie Infinity contiene oltre 270 milioni di token. I giocatori possono raccogliere “assi” da utilizzare all’interno del gioco. Possono quindi combattere l’un l’altro con le loro asce, creare nuove asce (allevandole) e scambiare asce con altre persone.
  • NBA Top Shot contiene carte collezionabili NFT che presentano un breve video di un iconico momento NBA. Il mercato è costruito sulla blockchain di Flow. Gli utenti possono acquistare e vendere queste carte collezionabili tra loro.
  • Decentraland è un gioco NFT estremamente popolare con una capitalizzazione di mercato di 6 miliardi di dollari. È essenzialmente un metaverso in cui gli utenti possono scambiare terre virtuali e altri oggetti di gioco.
*Organizzazione Autonoma Decentralizzata (DAO) Un’organizzazione decentralizzata che è governata da una comunità di suoi utenti. I DAO esistono online e sono organizzati in base a regole codificate su una blockchain.

Come iniziare su un mercato NFT

Se desideri acquistare, vendere e creare NFT, devi iniziare su un mercato NFT.

Il processo di registrazione a un mercato NFT di solito consiste in pochi semplici passaggi.

Scegli un mercato > Iscriviti > Collega un portafoglio crittografico

I mercati NFT richiedono l’inserimento di alcune informazioni personali quando crei un account, lo stesso delle altre piattaforme online. Ci sono un paio di cose che devi considerare prima di scegliere un mercato e creare/negoziare NFT.

La scelta di un mercato

Questa è la considerazione più importante prima di creare un account su un mercato NFT. Ti consigliamo di entrare a far parte del miglior mercato NFT per le tue esigenze.

Devi scegliere un mercato compatibile che soddisfi il tipo di NFT che desideri acquistare, vendere e creare. OpenSea è una scelta affidabile in quanto contiene un’enorme varietà di NFT tra cui arte, oggetti da collezione, oggetti di gioco e altro ancora.

Ti consigliamo inoltre di scegliere un mercato NFT basato su Ethereum. Ogni blockchain che supporta gli NFT ha i propri mercati, portafogli e token crittografici NFT compatibili. Ethereum ha più mercati NFT (e più NFT) di qualsiasi altra blockchain.

Dopo esserti registrato al mercato di tua scelta, dovrai collegare un portafoglio crittografico. La maggior parte dei mercati ti presenta un elenco di portafogli crittografici che puoi utilizzare.

Scegli un portafoglio compatibile e registrati anche lì. La configurazione del tuo account sarà completa dopo aver collegato il tuo portafoglio crittografico al tuo account.

Finanziare il tuo portafoglio

Devi avere un saldo in criptovaluta per fare trading sui mercati NFT e pagare “gas”. Le commissioni sul gas sono commissioni di transazione sulla blockchain di Ethereum.

Commissioni del gas Pagamenti effettuati dagli utenti della blockchain di Ethereum che coprono i costi energetici informatici per il mantenimento della rete.

Devi acquistare la criptovaluta corretta, compatibile con il tuo mercato NFT. Devi acquistare token ETH per scambiare NFT su un mercato NFT basato su Ethereum. Sprecherai soldi se acquisti la criptovaluta sbagliata, come bitcoin. La maggior parte dei fornitori di portafogli, inclusi MetaMask, Enjin e Coinbase, supportano i token ERC-721.

Ti consigliamo di acquistare circa $ 100 di criptovaluta da uno scambio o broker e trasferirli sul tuo portafoglio. Questo dovrebbe essere abbastanza ETH per coprire il costo di creazione o acquisto del tuo primo NFT.

Che cos’è uno scambio o un broker di criptovaluta?

Scambio di criptovalute Una piattaforma che consente ai clienti di acquistare e scambiare criptovalute in cambio di altri asset finanziari, come denaro fiat o una criptovaluta diversa.
Broker di criptovalute Una società o un individuo che funge da intermediario tra un acquirente o venditore di criptovaluta e il mercato.

Più scambi si verificano contemporaneamente su scambi di criptovaluta, con le piattaforme che addebitano una commissione fissa su ogni transazione. Chiunque può acquistare facilmente criptovaluta sugli scambi utilizzando una carta di credito. I prezzi sono immediatamente visibili a chiunque utilizzi la piattaforma e in gran parte determinati da fattori di libero mercato come domanda e offerta. Coinbase.com e Crypto.com sono due popolari scambi di criptovaluta.

I broker di criptovalute possono offrire un servizio più personalizzato ad acquirenti e venditori. I broker fissano da soli i prezzi delle criptovalute e di solito facilitano operazioni di valore più elevato. Un potenziale acquirente depositerebbe il proprio capitale al broker e potrebbe utilizzare i prodotti e servizi aggiuntivi di quel broker. Questi potrebbero includere l’accesso a contratti per differenze (CFD), derivati ​​e strumenti di analisi di mercato. I broker popolari includono Caleb & Brown e Bitpanda.

Sia gli scambi che i broker sono metodi affidabili per il trading di criptovaluta, sebbene entrambi i metodi presentino anche opportunità per truffatori e truffatori. Utilizza solo siti noti e aziende ampiamente consigliate e fai attenzione alle piattaforme o ai broker falsi.

Come acquistare e vendere NFT


Naturalmente, ogni mercato è leggermente diverso. Ma se hai completato la registrazione e hai collegato un portafoglio crittografico finanziato, dovresti essere pronto per acquistare e vendere NFT.

Acquisto di NFT

L’acquisto di un NFT è facile una volta che hai finanziato il tuo portafoglio crittografico. La maggior parte dei mercati NFT utilizza aste e vendite “Compra ora” a prezzo fisso.

Puoi acquistare NFT nella loro versione iniziale direttamente dal creatore oppure puoi acquistarli sul mercato secondario. Gli NFT richiesti possono aumentare di valore nel tempo, quindi spesso è meglio acquistare NFT al loro rilascio iniziale. È più facile dirlo che farlo; le aste NFT primarie possono finire in pochi secondi. Dovrai assicurarti di avere ampi fondi (e di poter reagire rapidamente) prima di tentare di ottenere un NFT al momento del rilascio.

Dovresti esaminare diversi NFT simili prima di impegnarti in un acquisto. Vuoi avere una buona idea del prezzo massimo e minimo di un articolo prima di cercare un buon valore. Molti mercati NFT mostrano la “domanda più bassa” e “l’offerta più alta” per un NFT.

Dovresti essere consapevole che la scarsità, le caratteristiche uniche e l’originalità sono desiderabili e aumentano il valore di un NFT. Anche la storia di proprietà e il potenziale di redditività futura influiscono sui prezzi, mentre alcune estetiche sono più alla moda di altre. Considera queste tendenze prima di acquistare un NFT, per garantire il valore di rivendita.

Imposta un budget e rispettalo quando acquisti NFT. Altrimenti, con così tante opzioni, potresti ritrovarti a spendere compulsivamente. Acquista principalmente da venditori verificati per evitare truffe e acquista dopo una considerevole due diligence ovunque.

Infine, ricorda che paghi le commissioni del gas quando acquisti o addirittura fai un’offerta su un NFT. Quindi scegli attentamente le tue offerte e tieni un po’ di ETH extra in riserva.

Vendere NFT

La vendita di NFT che hai acquistato o creato può variare leggermente a seconda del mercato ma, in genere, è un processo semplice:

Fai clic su Vendi su un NFT > Scegli le condizioni di vendita > Elenca l’NFT

Sia che tu stia negoziando NFT o rilasciando la tua collezione, devi bilanciare ottenere il miglior valore per i tuoi NFT con alcune altre strategie che possono aiutare a lungo termine.

Per lo meno, devi essere consapevole del valore della tua NFT. Un trader NFT ha venduto accidentalmente un Bored Ape per soli $ 2.844 nel dicembre 2021, un “caso di concentrazione” che significava che l’NFT era quotato circa $ 282.000 al di sotto del suo valore di mercato. Con questo in mente, diamo un’occhiata ad alcuni suggerimenti sui prezzi in modo da poter evitare di commettere errori simili.

Come valutare i tuoi NFT

Gli NFT sono elencati in una gamma di fasce di prezzo. Esistono due modi diversi per valutare la tua NFT in base al suo contenuto.

Domanda e offerta determinano i valori NFT. Se un NFT che stai vendendo è un’utilità (cioè ha un uso quotidiano), dovresti valutarlo in base al prodotto fisico corrispondente. Ad esempio, un evento venderà un biglietto NFT allo stesso prezzo di un biglietto fisico. Nel mercato di rivendita, quel biglietto potrebbe aumentare di valore se c’è una forte domanda.

Il valore degli NFT non di utilità è quasi completamente determinato dalla domanda e dall’offerta. Ecco alcuni fattori che influenzano il valore percepito degli NFT:

  • Domanda di mercato
  • Scarsità
  • Originalità
  • Unicità
  • Sentimentalità
  • Storia di proprietà
  • Potenziale ritorno sull’investimento

Sebbene tu possa prevedere alcuni di questi fattori, altri dipendono esclusivamente dall’acquirente. Un NFT che è di proprietà (o creato) da qualcuno famoso probabilmente recupererà grandi somme di denaro. Un NFT unico o originale sarà probabilmente apprezzato anche dalla comunità.

Come regola generale, valuta il tuo NFT vicino a NFT simili sul mercato. Un’opera d’arte digitale che contiene grafica 3D può essere venduta all’incirca allo stesso prezzo di un NFT simile della stessa qualità.

Non dovresti sovraccaricare il tuo NFT se sei il creatore e questo è il suo calo iniziale. Le possibilità che la tua collezione si esaurisca diminuirà se è troppo cara perché negherai ai collezionisti a basso reddito di partecipare. Vuoi che la tua collezione si esaurisca per generare un po’ di clamore.

Questa è anche una buona pratica perché vuoi che gli acquirenti realizzino un ritorno sul loro investimento. Altrimenti, semplicemente non investiranno. Molte delle migliori collezioni mantengono gocce convenienti anche quando sono molto richieste.

Quando e dove dovresti vendere NFT?

Il tempismo è fondamentale quando si pubblica una collezione o si rivende un popolare NFT. Esegui un po’ di marketing nei mesi precedenti la vendita per generare entusiasmo e attirare i tuoi clienti.

Vendi i tuoi NFT su più di una piattaforma online. La maggior parte dei migliori creatori e collezionisti di NFT ha più punti di contatto con potenziali acquirenti, inclusi account di social media con link per l’acquisto, una presenza sui principali mercati NFT e un sito Web che si integra con questi mercati: in questo modo, i sostenitori possono andare direttamente al loro sito Web per acquistare loro NFT.

Il mercato NFT che scegli deve essere basato sulle caratteristiche del tuo prodotto. Stai vendendo un’opera d’arte digitale unica? SuperRare è il posto migliore dove andare. Vendi musica NFT? Prova piattaforme come Catalog o OneOf. Unique One Photo è dedicato alla fotografia NFT, mentre le grandi piattaforme come OpenSea ottengono l’esposizione per un sacco di categorie diverse.

Puoi anche elencare un NFT di seconda mano su più mercati contemporaneamente. Questo è ottimo se stai rivendendo un NFT e vuoi aumentarne l’esposizione.

Come commercializzare NFT

I creatori e i collezionisti di NFT utilizzano i canali di marketing per generare interesse per i loro NFT e creare una comunità di sostenitori.

I membri della comunità sono attivamente impegnati nell’acquisto e nella vendita di NFT. Vuoi costruire questa base di fan con comunicazioni di marketing e il contenuto dei tuoi NFT. Creare una comunità è fondamentale perché aiuta a creare credibilità ed entusiasmo attorno al tuo progetto, che alla fine si traduce in vendite.

Collezionisti e creatori di NFT di successo utilizzano più canali di marketing per promuovere i loro NFT, tra cui:

    • L’impegno della comunità
    • Social media
    • Siti web
    • Sensibilizzazione agli influencer di NFT
    • Donazioni di NFT a influencer
    • Aggiunta del drop a NFTCalendar
    • Annunci
    • Content marketing (blog informativi, video per gli utenti)
    • Mailing list
    • Airdrop e omaggi
    • Iscrizioni in prevendita
    • NFT in prevendita

Il coinvolgimento della comunità è uno dei metodi più importanti per creare interesse per le tue NFT. Pensa al contenuto del tuo NFT: è un’opera d’arte astratta, un oggetto da collezione a tema sportivo, un avatar di fantascienza? Parla del tuo calo NFT negli spazi dei social media in cui i tuoi articoli saranno più apprezzati.

Discord, Twitter e Reddit sono popolari tra i sostenitori delle criptovalute. Puoi unirti a gruppi NFT su Discord e Reddit. Su Twitter, puoi utilizzare i popolari hashtag NFT per pubblicare contenuti per il pubblico giusto.

Gli influencer del settore vengono spesso utilizzati per promuovere progetti e vendite NFT. Alcuni mercati NFT ti consentono di promuovere i tuoi NFT sulla loro home page per un pagamento, un altro ottimo modo per trovare investitori.

Puoi trasmettere gratuitamente la tua prima raccolta di NFT comuni a 1000 persone. Questo crea istantaneamente un pubblico per il tuo marchio. Queste persone potrebbero parlare ad altri delle tue NFT o persino acquistarle da sole. Potresti anche chiedere agli influencer se accetterebbero gratuitamente un NFT dalla tua collezione. I loro fan noteranno tutti i nuovi NFT nella loro collezione.

Qualunque sia il metodo che scegli per commercializzare i tuoi NFT, sicuramente vuoi creare una paura di perdere (FOMO) tra i sostenitori di NFT.

Alcuni collezionisti e creatori fanno un ulteriore passo avanti per creare FOMO:

  • Pubblicazione di immagini sfocate di NFT prima che vengano elencate
  • Aprire l’asta alle offerte prima che gli NFT vengano rivelati
  • Elaborazione del rilascio in più fasi: accesso anticipato, prevendita, vendita pubblica

I creatori possono anche aggiungere contenuti sbloccabili nelle loro NFT per creare valore per i membri della comunità. Ciò significa essenzialmente che le persone si uniscono a un social club quando acquistano un NFT dalla tua collezione.

Imposta un’identità sulla catena

I falsi NFT che replicano una collezione originale sono un problema sui mercati NFT. È una buona idea impostare un’identità on-chain se prevedi di vendere NFT. Puoi collegare i tuoi account di social media ufficiali e l’indirizzo e-mail al tuo account on-chain anonimo. Questo aggiunge credibilità ai tuoi NFT e protegge gli acquirenti.

Come scambiare NFT a scopo di lucro

Gli NFT possono essere un investimento prezioso, se conosci le seguenti strategie di base.

Quali NFT dovresti negoziare?

I trader NFT di solito si concentrano su alcune categorie ad alta redditività:

  • Arte
  • Musica
  • Gioco
  • Fotografia

I migliori trader identificano le caratteristiche desiderabili negli NFT che li renderanno più facili da vendere. Mentre alcune categorie sono preferite rispetto ad altre, i soldi possono essere guadagnati in quasi tutte le categorie NFT: tieni presente che ci sono dei rischi.

Gli NFT più rari sono migliori per il trading rispetto alle raccolte con un sacco di unità. Questo perché c’è meno concorrenza da parte di altri venditori nelle collezioni rare. È anche meno probabile che tu debba affrontare rapidi crolli dei prezzi e sottoquotazione se l’interesse per un progetto NFT diminuisce.

Sono preferiti anche gli NFT che presentano contenuti sbloccabili: questi NFT creano valore a lungo termine per i loro proprietari al di fuori del contenuto stesso, il che può comportare la crescita degli utenti e l’aumento dei prezzi. Gli NFT che sbloccano contenuti rari nei giochi blockchain possono vedere grandi aumenti di valore, soprattutto se il gioco sta crescendo in popolarità.

Strategia di uscita a breve termine

Una strategia di uscita è il piano di emergenza che un acquirente ha in merito alla vendita di un bene. Esistono strategie di uscita a breve termine e strategie di uscita a lungo termine. Devi decidere quale strategia di uscita è giusta per te e per gli NFT che stai acquistando.

Una strategia di uscita a breve termine (chiamata anche flipping) prevede l’acquisto di un NFT, il suo mantenimento per ore o settimane e la sua vendita per un rapido profitto.

Puoi gestire una strategia di uscita a breve termine in alcuni modi. Potresti acquistare un NFT al di sotto del suo prezzo medio di vendita e rimetterlo in vendita a un prezzo maggiore. Devi capire il mercato affinché la tua NFT riesca a farlo con successo. Aiuta anche a scegliere un NFT che aumenta di valore ogni volta che viene venduto (queste informazioni sono disponibili sui mercati NFT).

Potresti anche indirizzare i rilasci NFT e le nuove raccolte NFT con una strategia di uscita a breve termine. Ciò significa che acquisti un NFT in anticipo e lo vendi rapidamente, quando l’interesse per tale NFT è alto. I trader controllano il volume di scambi di una collezione e il numero di proprietari per determinarne la popolarità.

Strategia di uscita a lungo termine

Le strategie a lungo termine implicano l’acquisto tardivo di un progetto NFT e la permanenza su quell’investimento per mesi o addirittura anni.

Non è consigliabile acquistare in anticipo con questo piano. Questo perché devi scegliere NFT che hanno già una base di fan. Anche gli NFT che sono scarsi funzionano bene qui: le raccolte con molte nuove unità potrebbero deprezzarsi nel tempo, mentre le raccolte rare tendono ad aumentare di valore.

Dovresti mantenere la tua NFT fino a quando non c’è un picco massiccio nel volume delle vendite e nella valutazione, o elencare la tua NFT a seguito di un aumento prolungato dei prezzi di vendita. Non trattenere un NFT troppo a lungo dopo che la sua crescita inizia a diminuire. Ciò potrebbe comportare una diminuzione del profitto o addirittura una perdita.

Se non sei sicuro se scegliere una strategia di uscita a lungo oa breve termine per un particolare NFT, guarda il volume degli scambi di NFT o NFT simili nello stesso progetto. Se c’è solo una manciata di operazioni ogni settimana, una strategia a lungo termine potrebbe essere la migliore linea d’azione.

Prezzo fisso o asta?

In un’asta olandese, l’NFT parte da un prezzo elevato che diminuisce nel tempo fino a un prezzo minimo di vendita. Il primo acquirente a fare un’offerta sull’NFT vincerà un’asta olandese.

Puoi utilizzare le aste olandesi quando non sei sicuro del valore di mercato di un NFT. Possono anche aiutarti a recuperare il miglior prezzo possibile quando devi vendere rapidamente un NFT. Impostare un intervallo di prezzo da sotto la media a basso significa che hai la possibilità di vendere l’NFT per più di un’asta a prezzo fisso basso.

Al di fuori di questi due esempi, tuttavia, è meglio attenersi a un’asta a prezzo fisso.

Strategia di prezzo

Il prezzo di vendita dei tuoi NFT dipende dalla tua strategia di uscita, dalla concorrenza del venditore, dalle tendenze del mercato e dal profitto desiderato.

Dovresti monitorare il prezzo degli NFT della stessa collezione sul mercato. Se vuoi vendere velocemente il tuo NFT, valutalo leggermente al di sotto della media. Puoi valutare il tuo NFT più alto se sei disposto ad aspettare un prezzo migliore.

I buoni trader NFT cambiano il prezzo dei loro articoli in base alle loro prestazioni. Aumenta il prezzo di vendita degli NFT se la collezione sta vendendo meglio del previsto. Diminuire il prezzo di vendita se gli NFT hanno prestazioni peggiori del previsto. Sembra ovvio, ma molti trader perdono denaro mantenendo i prezzi coerenti. È meglio ridurre le perdite e massimizzare le vincite.

I rischi associati al trading NFT

I trader NFT possono guadagnare stipendi alti, ma si assumono alcuni rischi. Devi considerare attentamente questi rischi prima di decidere di negoziare NFT.

Il mercato NFT è instabile e non dovrebbe essere visto come una fonte primaria di reddito, soprattutto se ti trovi in ​​una situazione finanziaria precaria. Impegnare una grande percentuale dei tuoi risparmi in NFT potrebbe comportare una rovina finanziaria. Investi solo ciò che puoi permetterti in NFT.

Il trading NFT presenta anche un enorme rischio ambientale. I trader NFT acquistano, vendono e fanno costantemente offerte su NFT. Questo è un problema perché gli utenti che effettuano più transazioni sulla blockchain di Ethereum utilizzano più energia. Considera la possibilità di scambiare altre risorse non crittografiche come alternativa, come le valute fiat, se questo non ti soddisfa.

Come coniare NFT di successo


Creare (o coniare) un NFT è abbastanza semplice. Non hai bisogno di un background in criptovalute o tecnologie blockchain per farlo.

NFT di conio Si riferisce al processo di creazione di un NFT, che comporta la trasformazione di un file digitale in una risorsa archiviata su una blockchain.

Innanzitutto, vai a un mercato NFT in cui puoi creare NFT. Non tutti i mercati ti consentono di farlo, ma per la maggior parte, la creazione di un NFT è un processo simile.

Carica contenuto> Scegli proprietà NFT> Conia il tuo NFT

Sebbene questi passaggi siano abbastanza semplici, devi ricordare che alcune delle decisioni che prendi qui influenzeranno il valore della tua NFT.

Quali cose puoi coniare come NFT?

La maggior parte dei formati di file digitali può essere trasformata in NFT. Ciò include immagini, video, file audio e modelli 3D. Questi file possono contenere qualsiasi cosa, inclusi arte digitale, avatar, meme, GIF, video fatti in casa, merchandising e utilità. Finché possiedi tutti i diritti su un contenuto digitale, puoi venderlo come NFT.

Gli avatar NFT sono attualmente popolari. Così sono oggetti da collezione come figurine, opere d’arte digitali e GIF. Ma per quanto popolari siano questi NFT, anche i loro mercati sono saturi.

Una tendenza emergente non ancora satura è l’arte generativa, un tipo di arte digitale. I servizi pubblici del mondo reale sono un altro mercato che sta guadagnando terreno. Potresti creare NFT che aiutino le persone a pagare le bollette con la criptovaluta, ad esempio, o ad accedere a un evento: le utility quotidiane come queste sono un probabile futuro degli NFT Pensare a come applicare le NFT ai settori esistenti potrebbe portare il tuo progetto a un livello superiore.

Potresti anche sfruttare gli NFT per creare qualcosa di nuovo. Quali altre forme di contenuto non sono state ampiamente introdotte come NFT? Miniserie, film, riviste online. Naturalmente, creare contenuti di qualità professionale non è facile. Ma forse hai una voce unica o vedi problemi in questi settori che i tuoi NFT potrebbero risolvere.

Estetica NFT

Devi scegliere l’estetica dei tuoi NFT se sono in un mezzo visivo. Ciò significa scegliere lo stile artistico, la tavolozza dei colori e i temi. Puoi mirare ad abbinare l’estetica attuale e popolare utilizzata in molte collezioni NFT, oppure potresti diventare creativo con il tuo NFT.

Artnome, FlashArt e il Museum of Contemporary Digital Art hanno studiato la vasta collezione di NFT del mercato SuperRare. Hanno trovato queste caratteristiche comuni:

  • Le collezioni più popolari esplorano spesso temi futuristici, retrò e fantascientifici.
  • Gli NFT hanno in media una tavolozza di colori un po’ viola, che si collega alla loro estetica technostalgia.
  • L’arte 3D viene visualizzata più spesso e viene venduta a prezzi più elevati rispetto ad altri NFT.
  • Gli NFT contrassegnati con la parola “disegno” hanno prestazioni inferiori.

La comunità NFT vede gli NFT e la tecnologia blockchain come il futuro di Internet, che si riflette nello stile futuristico e cyberpunk adottato da molti progetti. L’arte NFT del famoso creatore Mad Dog Jones è un perfetto esempio di questa estetica.

D’altra parte, potresti scegliere un’estetica unica per i tuoi NFT.

Gli NFT sono ancora nuovi e ci sono innumerevoli personaggi, temi, argomenti e sottogeneri che non hanno trattato. Pensa a opere di narrativa popolari in film, TV, letteratura e giochi con uno stile e un argomento che non sono rappresentati negli NFT. Portare la tua interpretazione a questi temi potrebbe semplicemente catturare l’immaginazione degli acquirenti.

Racconta una storia con i tuoi NFT

Dai alla tua collezione NFT un retroscena. Le grandi storie possono generare clamore per gli NFT e mantenere il coinvolgimento per diversi anni, una parte importante per creare una comunità entusiasta. Basta guardare il continuo successo di famosi franchise di film come Star Wars e James Bond. I fan continuano a guardare questi film per molte ragioni, una delle quali è il loro investimento con i personaggi e le trame.

Usa la casella della descrizione dei tuoi NFT per costruire una narrazione attorno al tuo progetto. Le tue descrizioni dovrebbero essere legate al contenuto scelto e al tema generale delle tue NFT. Dovrebbero attrarre il tuo cliente target sia nei dettagli che nella lingua.

Se stai creando una raccolta NFT, potresti persino dare a ogni NFT una descrizione univoca. Ad esempio, i tuoi avatar potrebbero avere storie di origine, tratti della personalità o abilità speciali.

Il retroscena del tuo progetto dovrebbe in definitiva catturare l’immaginazione dei collezionisti e farli sentire come se fossero parte della narrazione. Bored Apes è pensato per essere ricchi collezionisti di Crypto Art che si ritrovano insieme in uno yacht club privato. Questo retroscena è progettato per far sentire i proprietari di BAYC come se fossero una di queste scimmie di successo.

Assumi un creativo

Creare il contenuto per la tua NFT può essere divertente, se hai le giuste competenze. Se ti mancano le competenze per creare contenuti di alta qualità, ci sono soluzioni semplici.

La qualità è essenziale per il successo delle collezioni NFT: nessuno vorrà le tue NFT se sono fatte male, non importa quanto sia originale l’idea. Assumere un professionista per creare i contenuti per i tuoi NFT su una piattaforma freelance come Fiverr ti  accesso immediato a designer, artisti, produttori musicali o videografi esperti per creare contenuti di alta qualità per i tuoi NFT.

Assumere un artista o designer NFT è più o meno come assumere qualsiasi altro libero professionista. Ovviamente, non puoi assumere qualcuno per coniare effettivamente l’NFT su una blockchain. Devi collegare il tuo portafoglio ed eseguire tu stesso questo passaggio finale se desideri che la transazione si colleghi all’indirizzo del tuo portafoglio.

Devi anche assicurarti di ricevere i diritti appropriati se acquisti contenuto da una creatività. I diritti di proprietà possono essere sufficienti se vendi l’opera d’arte come un unico NFT originale. Tuttavia, è necessario un uso commerciale completo dell’opera d’arte se si desidera creare e vendere copie NFT a proprio piacimento. La maggior parte dei creativi freelance cede i diritti commerciali, ma vale la pena controllare.

La scarsità influisce sul prezzo della tua NFT

Le proprietà della tua NFT influenzeranno il suo valore, quindi devi considerarle attentamente. La scarsità è uno dei maggiori fattori. Puoi ricevere più denaro per NFT se coni e vendi una singola copia. Ma genereresti più soldi in generale se creassi 100 copie della tua NFT e vendessi ciascuna a meno? La risposta a questa domanda dipende, in parte, dalla tua NFT e dall’interesse che ti aspetti che generi.

Ci sono alcune linee guida di base sulla scarsità di progetti da seguire quando inizi.

Dare alle persone una giusta possibilità di acquistare la tua NFT è importante: le persone perderanno rapidamente interesse per il tuo progetto se lasci cadere solo una manciata di NFT nelle tue prime versioni. Vuoi creare un seguito, il che significa che vuoi che un sacco di membri della comunità possiedano i tuoi token.

Non dovresti nemmeno avere una situazione in cui un sacco di persone si stanno affrettando a ottenere alcuni token disponibili. Ciò può portare a truffe che sfruttano l’hype e inducono gli utenti ad acquistare versioni false di NFT.

Se vuoi creare un seguito ma sei ancora intento a creare NFT esclusivi, c’è un mezzo felice che molti creatori adottano. Crea due o tre diversi design NFT con un tema coerente da rilasciare contemporaneamente. Quindi scegli una diversa scarsità per ogni articolo. Ad esempio, crei 500 copie dell’Elemento A, 100 copie dell’Elemento B e 10 copie dell’Elemento C. Funziona particolarmente bene per le collezioni d’arte NFT. Consente a molte persone di possedere i tuoi contenuti mentre creano NFT di alto valore.

In una nota a margine, è una buona idea creare scarsità anche all’interno delle caratteristiche dei tuoi NFT, in particolare se stai creando una raccolta di avatar. Ad esempio, gli Alien punk sono i CryptoPunk più rari e generano più interesse e valore rispetto alla maggior parte degli altri avatar della collezione.

Programma il valore nei tuoi NFT

Le funzionalità programmabili possono aumentare il prezzo dei tuoi NFT creando un punto vendita unico (USP) per il tuo progetto e un valore a lungo termine per i suoi sostenitori.

Abbiamo menzionato i CryptoKitties e come la loro popolarità sia in parte legata al fatto che puoi “allevarli” per creare nuovi NFT. CryptoKitties è stata una delle prime raccolte a introdurre la duplicazione e questo ha creato un punto di forza unico per il progetto.

Puoi programmare un sacco di altre cose in contratti intelligenti NFT, come ad esempio:

  • Contenuti bonus sbloccabili
  • NFT sbloccabili
  • Copie fisiche/digitali stampabili di NFT
  • Codici sconto sbloccabili
  • Obiettivi NFT che gli utenti possono sbloccare
  • Biglietti per eventi, biglietti della lotteria, estrazioni a premi

Le funzionalità programmabili possono differenziare il tuo progetto NFT dagli altri, generando anche clamore per il tuo progetto creando valore per i membri della comunità. Bored Ape Yacht Club fa un ottimo lavoro in questo. BAYC rilascia regolarmente omaggi ai proprietari di Bored Ape, inclusi nuovi NFT e accesso a eventi e feste BAYC. I proprietari possono trarre profitto dalla vendita di NFT gratuiti e si sentono parte di un gruppo esclusivo.

Puoi programmare funzionalità nei tuoi NFT che incentivano un livello più elevato di coinvolgimento con il tuo progetto. Ad esempio, potresti programmare i tuoi NFT per sbloccare un raro oggetto da collezione gratuito quando il proprietario acquista una determinata quantità di tuoi NFT.

Puoi persino padroneggiare modi più creativi per programmare i tuoi NFT e generare domanda. Nella comunità artistica di NFT, l’artista digitale Pak ha recentemente creato una collezione NFT in cui l’immagine sull’NFT di ogni utente diventa più grande man mano che raccolgono più unità.

Ricorda: commissioni del gas

Perderai denaro se i tuoi NFT non vengono venduti per più ETH di quanto costi crearli. Ciò significa che devi considerare attentamente la redditività della tua idea prima di coniare NFT. La creazione di un NFT sulla blockchain di Ethereum costa circa $ 70, a seconda del traffico che Ethereum sta vivendo in quel momento.

Gli NFT più famosi (e costosi)


Gli NFT hanno solo pochi anni e ci sono ancora molte polemiche sulla loro praticità e impatto ambientale. Ma questo non ha impedito ai collezionisti di spendere fortune su di loro.

Alcune collezioni sono diventate estremamente desiderabili per gran parte della comunità NFT, mentre le pubblicazioni dei migliori artisti digitali innescano regolarmente guerre di offerte tra ricchi collezionisti. Gli NFT più popolari sono spesso i più costosi. Con questo in mente, diamo un’occhiata ai principali NFT che dimostrano il potenziale di guadagno del mezzo.

Famose collezioni NFT

Alcune raccolte NFT hanno un’enorme base di fan. Ciò può essere dovuto al fatto che fanno parte di un gioco popolare o perché questi NFT rappresentano un’esclusiva la cui proprietà susciterà l’invidia di altri collezionisti. Qualunque sia la ragione, i proprietari di questi NFT sono appassionati di ogni progetto e milioni di altri fan sono alla ricerca di un’opportunità per partecipare.

CryptoPunk

CryptoPunks è stato uno dei primi progetti NFT. Lanciati a giugno 2017 da Larva Labs Studio, i CryptoPunks sono avatar in stile 8-bit generati in modo univoco, ognuno con le proprie stranezze e caratteristiche. Gli avatar ritraggono punk ribelli e sono ampiamente considerati l’inizio del movimento Crypto Art.

Originariamente rilasciato gratuitamente, CryptoPunks ora raccoglie ingenti somme a sei cifre con una manciata di CryptoPunks che vendono per milioni di dollari. Come mai? I CryptoPunk sono relativamente rari. Ne esistono solo 10.000. Insieme alla loro storia e desiderabilità, le persone sono disposte a pagare molto per loro e possederne uno è diventato uno status symbol nella comunità delle criptovalute.

Annoiato Ape Yacht Club

Bored Ape Yacht Club è un’altra serie di avatar NFT di successo. Ci sono 10.000 scimmie annoiate, ognuna unica ma dall’aspetto disinteressato come l’altra. Come CryptoPunks, gli attributi di ogni scimmia sono stati generati casualmente.

Ancora una volta, la desiderabilità e la scarsità delle scimmie annoiate significano che sono ridicolmente costose. Le scimmie più economiche costano circa 52 etere o $ 210.000.

Quando acquisti una scimmia, accedi a un club esclusivo che include celebrità come Steph Curry e Post Malone. I proprietari di un Bored Ape Yacht Club NFT possono beneficiare di vari vantaggi, come i drop NFT da Mutant Ape Yacht Club e Bored Ape Kennel Club.

Axie Infinito

Axie Infinity è uno dei più grandi videogiochi NFT disponibili. Nel gioco, i giocatori collezionano piccoli mostri chiamati assi. Gli utenti possono combattere l’un l’altro con i loro assi, allevarli per creare nuovi assi e, naturalmente, scambiarli sul mercato del sito.

Axie Infinity dimostra lo sbalorditivo potenziale di guadagno dei giochi NFT. La società ha raggiunto un volume di scambi di oltre $ 2,5 miliardi nel terzo trimestre del 2021 e, al momento in cui scriviamo, la società ha un valore di oltre $ 6 miliardi.

Decentrale

Decentraland è un metaverso basato su Ethereum in cui gli utenti possono acquistare immobili virtuali, esplorare il mondo e prendere parte a giochi e attività divertenti.

I giocatori scambiano NFT di terre virtuali, proprietà, oggetti indossabili e nomi su Decentraland. È disponibile un numero limitato di trame virtuali e tutto questo scambio viene effettuato tramite il sito Web del gioco.

L’universo decentralizzato e di proprietà degli utenti del gioco è ciò che alcuni considerano il futuro di Internet. Gli NFT rendono possibile il metaverso (ma ne parleremo più avanti).

I memer sono diventati artisti della NFT

Nel febbraio 2021, il meme originale di Nyan Cat, una GIF che mostrava un gatto con una crostata color arcobaleno per corpo, è stato venduto per $ 590.000 sul mercato della Fondazione Parlando dopo la vendita, Christopher Torres (il creatore del meme) ha detto ai giornalisti: “Sento di aver aperto le porte”.

Il commento di Torres è invecchiato come un buon vino. Ha collaborato con Snoop Dogg due mesi dopo per rilasciare un NFT Nyan Dog, insieme ad altri due NFT progettati appositamente per il drop, Hazy Nyan Cat e Nyan Blunt. Il secondo drop di Torres ha rastrellato un totale di $250.000.

Per Torres, gli NFT stanno dando ai creatori di meme la possibilità di monetizzare i loro contenuti per la prima volta nella loro vita. La maggior parte dei membri guarda senza speranza mentre i loro diritti di immagine e copyright vengono profanati da milioni di utenti di Internet. Torres ha persino citato in giudizio la Warner Bros per uso improprio del suo meme nel 2013 (che è stato risolto amichevolmente).

“Non sapevo come gestire le cose. Ho dovuto sedermi e guardare mentre le persone rubavano la mia arte e la usavano senza chiedere”, ha detto Torres, parlando al Guardian.

Le raccolte NFT di Torres hanno aperto la strada a progetti simili sin dalla loro uscita.

Disaster Girl, un meme che mostrava una bambina che guardava minacciosamente nella telecamera mentre un edificio bruciava dietro di lei, è stato venduto come NFT per ben $ 473.000 (o 180 ether) nell’aprile 2021.

La ragazza nella foto è Zoe Roth, che ha spiegato di essersi sentita definita dal meme di Disaster Girl durante la crescita. Roth crede che vendere l’originale Disaster Girl fosse una parte necessaria per riguadagnare un certo controllo sull’immagine: “Forse agenzia è la parola giusta”, ha commentato ai giornalisti del Guardian. “Finalmente ho avuto voce in capitolo su quello che è successo con esso.”

Queste vendite NFT sono tutt’altro che incidenti isolati. Il meme originale di Overly Attached Girlfriend è stato venduto per $ 411.000 di etere nell’aprile 2021 e un NFT del video originale di Charlie Bit My Finger è stato venduto per $ 760.999 l’acquolina in bocca un mese dopo. Per completare tutti, il meme Doge è stato venduto come NFT per $ 4 milioni di ether nel giugno 2021 per diventare il meme NFT più costoso di sempre.

Quindi, gli NFT stanno creando valore per i creatori di meme. Ma perché le persone comprano meme in primo luogo?

Harry Jones, un investitore di 21 anni con una raccolta di $ 70.000 di meme NFT, spiega i prezzi stravaganti:

“Si tratta di premiare i creatori di meme”, ha detto Jones, parlando a The Guardian, “queste sono cose culturalmente significative, almeno per la mia generazione… e le persone che hanno fornito queste cose interessanti e culturalmente significative anni fa non hanno avuto soldi per questo”.

Naturalmente, c’è anche un aspetto emotivo in tutto ciò che è culturalmente significativo. Per definizione, questi oggetti sono preziosi per intere generazioni. Per un collezionista NFT, possedere il file originale di un meme come NFT equivale a possedere un pezzo della cronologia di Internet. Il valore culturale di questi oggetti potrebbe renderli un investimento degno, a patto che gli NFT rimangano in circolazione.

“Onestamente penso che siano investimenti decenti… man mano che invecchiamo, alcuni dei beni più collezionabili saranno le cose che la nostra cultura apprezza”, ha affermato Jones. “E questi sono i meme.”

Storie popolari di NFT

Una lunga lista di celebrità si è unita alla tendenza NFT, mentre anche le case d’asta hanno tirato fuori alcune storie degne di nota. Ecco alcuni dei più grandi eventi NFT degli ultimi anni.

Le celebrità si uniscono alla tendenza NFT

Alcune celebrità sono interessate senza riserve alle NFT, dato che le NFT offrono molte opportunità agli artisti e alle figure popolari di monetizzare la loro fama.

Molte celebrità stanno approfittando dell’entusiasmo che circonda gli NFT pubblicando raccolte.

I Kings of Leon sono diventati la prima band a pubblicare un album come NFT, con una versione da $ 50 di When You See Yourself nel marzo 2021. Anche molti altri artisti, tra cui Grimes e Steve Aoki, hanno pubblicato NFT. Gli NFT offrono agli artisti la possibilità di eliminare gli intermediari e mantenere i diritti sulla loro musica.

Ashton Kutcher e Mila Kunis stanno lavorando a un progetto chiamato “Stoner Cats”, una serie TV animata diretta su NFT sui gatti che inalano parte della cannabis del loro proprietario. Il progetto è il primo del suo genere: una serie TV digitale che puoi possedere. Inoltre, la società di produzione dello spettacolo afferma che commissionerà a un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO) la continuazione della serie in caso di esaurimento dei suoi 13.420 token iniziali.

Alcune celebrità stanno persino lanciando mercati NFT, come la star della NFL Tom Brady, che ha creato Autograph . Brady ha alti dirigenti come Apple, Spotify, Lionsgate e DraftKings che lo aiutano a sviluppare l’azienda.

Altre celebrità sono accaniti collezionisti e collaboratori. Snoop Dogg ha rivelato di essere @CozomoMedici alla fine del 2021. @CozomoMedici è una balena NFT precedentemente anonima con una raccolta di $ 17 milioni di NFT di Ethereum, inclusi 9 CryptoPunk. Altri famosi appassionati di NFT includono il personaggio di YouTube Jake Paul e la star dell’NBA Steph Curry.

“The Merge” di Pak sostituisce l’NFT da 69 milioni di dollari di Beeple

L’artista di criptovalute Mike Winkelman, noto anche come Beeple, ha venduto un’opera d’arte NFT presso la stimata casa d’aste Christie’s per un record di $ 69,3 milioni nel marzo 2021.

Beeple è il nome più grande dell’arte NFT e le sue opere hanno prezzi enormi. Anche per gli standard di Beeple, 69 milioni di dollari sono una somma assurda che molti pensavano non sarebbe stata superata per molto tempo.

Ci sono voluti solo fino all’inizio di dicembre 2021 per battere il record di Beeple. “The Merge” di Pak è stato venduto per 91,8 milioni di dollari su Nifty Gateway per sostituire “Everydays: the First 5000 Days” di Beeple come l’NFT più costoso. La vendita rende anche l’NFT di Pak l’opera d’arte più costosa venduta da un artista vivente.

È interessante notare che l’opera d’arte di Pak è stata venduta in 266.445 unità a quasi 30.000 acquirenti. Queste unità funzionano come condivisioni. Ogni collezionista ha ricevuto un NFT al termine della vendita con un’immagine che è stata dimensionata in base al numero di unità acquistate. Quando un collezionista acquista più NFT di The Merge sul mercato secondario, si combinano con le loro unità attuali per diventare un unico NFT con un’immagine più grande. Possibilmente, qualcuno può raccogliere tutti questi token per formare un NFT completo.

L’artwork di Pak è in cima alla classifica come l’NFT più costoso di tutti i tempi. Ma quali altre opere d’arte e NFT hanno venduto per milioni di dollari? Dai un’occhiata alla nostra lista qui sotto!

Contraccolpo NFT

C’è stata anche una buona dose di contraccolpo e malcontento sui progetti NFT.

Nel dicembre 2021, Ubisoft ha annunciato che avrebbe rilasciato una manciata di cosmetici in-game come NFT per il suo ultimo titolo della serie Ghost Recon. La goccia NFT (chiamata Quartz) ha ricevuto una reazione polarizzata.

Alcuni fan hanno elogiato l’annuncio come un evento significativo: il primo progetto NFT di un importante sviluppatore di giochi. Con i contenuti di gioco su titoli come Decentraland e Axie Infinity che costano agli utenti centinaia di migliaia (se non milioni) di dollari, tuttavia, molti fan del franchise erano ragionevolmente preoccupati.

L’annuncio di Ubisoft su YouTube ha ricevuto 40.000 Non mi piace e solo 1.600 Mi piace sulla piattaforma, e dozzine di titoli di notizie si sono lamentati della mossa di Ubisoft come dannosa per il futuro dei giochi.

Stalker 2 ha ricevuto una reazione altrettanto viscerale quando i suoi sviluppatori, GSC Game World, hanno annunciato che gli utenti avrebbero potuto avere la loro somiglianza nel gioco se avessero acquistato un NFT. Lo studio ha successivamente annullato i suoi piani per aggiungere NFT a seguito del diffuso contraccolpo dei fan.

Per contesto, negli ultimi anni numerosi titoli di gioco di successo hanno monetizzato contenuti di gioco, contenuti che una volta erano inclusi nel prezzo di vendita iniziale di un gioco. Per un’enorme porzione di fan dei giochi, gli NFT perpetuano una dinamica di sfruttamento piuttosto che creare un’esperienza di gioco più coinvolgente.

L’industria cinematografica ha storie simili. Un’uscita NFT limitata è stata pianificata insieme all’epopea fantascientifica di Legendary Pictures Dune nel settembre 2021. L’annuncio ha suscitato indignazione da parte dei fan che hanno evidenziato l’impatto ambientale degli NFT come un importante punto critico. Il calo è stato etichettato come ipocrita data la trama del romanzo originale di Dune, inteso da alcuni come un’allegoria della distruzione e dello sfruttamento del clima.

Usi nel mondo reale della tecnologia NFT


Il 2021 è stato un anno privilegiato per i token non fungibili. Le vendite in volume di NFT basati su Ethereum sono aumentate di oltre il 17.000% nel 2021.

Non sappiamo se gli NFT siano un valido investimento a lungo termine o una bolla in attesa di scoppiare. Se si trovano nuovi usi per le NFT e si risolvono i problemi attuali, il mezzo potrebbe avere una lunga vita. A breve termine, sono un’impresa ad alto rischio e ad alto rendimento.

Molti esperti di criptovalute ritengono che gli NFT andranno oltre le costose opere d’arte e gli oggetti da collezione premium per comprendere le applicazioni quotidiane. Quindi, quali usi nel mondo reale abbiamo per gli NFT, sia ora che in futuro?

Contratti intelligenti

Uno smart contract all’interno di un NFT dimostra l’autenticità dell’oggetto e ne convalida la proprietà. Ciò consente diversi usi nel mondo reale che non abbiamo ancora visto nei contenuti online.

Oggetti fisici tokenizzati

Gli NFT possono essere utilizzati per tokenizzare elementi non digitali. Tutto ciò che acquisti potrebbe essere accompagnato da un NFT che funge da atto o ricevuta digitale. In teoria potresti usare l’etere per acquistare un’auto o una casa, ad esempio, e ricevere una risorsa digitale tokenizzata per rappresentare e autenticare tale proprietà.

In futuro, il portafoglio crittografico di una persona potrebbe essere utilizzato per accedere alle proprie risorse. Spostare i riferimenti a oggetti fisici su una blockchain potrebbe anche creare ulteriori opportunità per scambiarli su un mercato globale.

Tutto questo è ancora agli inizi, ma diverse case di moda hanno messo alla prova le acque. Dolce & Gabbana ha venduto una collezione limitata di articoli di moda e NFT chiamata Collezione Genesi per $ 5,6 milioni. Ogni articolo di moda veniva fornito con un NFT di accompagnamento.

Negli anni a venire, ogni articolo fisico che acquisti potrebbe avere una controparte virtuale da utilizzare online.

Licenze e certificazioni

Qualsiasi licenza o certificazione potrebbe essere archiviata su una blockchain come NFT. Ciò potrebbe aggiungere un livello di sicurezza e custodia a questi documenti. I contratti intelligenti potrebbero anche facilitare l’accesso e la verifica di documenti importanti per le istituzioni. Un datore di lavoro potrebbe verificare, ad esempio, il titolo di studio universitario di un candidato, accedendo ai documenti in modo semplice e senza alcun dubbio sulla loro autenticità.

Le aziende stanno già lavorando a modi per utilizzare gli NFT in modo che gli utenti possano avere un controllo migliore sui propri dati. Sebbene gli utenti possano condividere i dati peer-to-peer, ciò solleva interrogativi sulla privacy e sulla sicurezza di questi documenti, in particolare, come potrebbero i criminali informatici sfruttare queste NFT?

Biglietti e merce

I settori della biglietteria e della merce sono pieni di falsi. Gli NFT potrebbero eliminare ogni possibilità che questi siano stati falsificati.

Gli NFT creano anche opportunità per artisti e organizzatori di eventi di vendere i biglietti direttamente ai fan e ricevere un pagamento adeguato per ospitare eventi. La rivendita di biglietti e merchandising autentici sarebbe facile per i fan sui mercati NFT decentralizzati.

Questi biglietti potrebbero anche essere decorati con opere d’arte e diventare essi stessi oggetti da collezione (immagina se Woodstock avesse NFT). Inoltre, puoi utilizzare la tua NFT unica per acquistare bevande, snack e altri articoli fisici inclusi nel prezzo del biglietto. Un biglietto potrebbe ammettere i proprietari a un DAO per un concerto? Questo dà ai proprietari azioni per quel concerto, per il quale potrebbero fare soldi.

I biglietti NFT sono stati venduti per una manciata di eventi del mondo reale. Ad esempio, NFT.NYC ha venduto biglietti NFT per una conferenza nel 2020. Un’altra società, Coin.Kred, ha anche venduto una borsa Swag NFT per i partecipanti allo stesso evento.

Catene di approvvigionamento e logistica

L’immutabilità di una NFT potrebbe essere utilizzata per migliorare l’efficienza delle catene di approvvigionamento. Un NFT potrebbe essere utilizzato per tenere traccia di ogni dettaglio sull’origine, la destinazione, le informazioni di archiviazione e il movimento di un prodotto fino all’utente finale.

Royalties

Gli smart contract possono includere royalties. Ciò significa che il creatore originale di una NFT riceve una percentuale della vendita di una NFT quando viene trasferita da un proprietario secondario all’altro.

Ciò crea un reddito passivo per artisti e creatori di contenuti e potrebbe potenzialmente aiutare le industrie con strutture di alto livello. L’industria musicale, ad esempio, vede una grande percentuale dei profitti dei creatori presi da etichette discografiche, piattaforme di streaming, pirati della musica e varie altre terze parti.

I contratti intelligenti sono immutabili e facilmente tracciabili, il che significa che il creatore di un NFT può sempre ricevere una quota della propria partecipazione in transazioni future.

Tuttavia, l’immutabilità di uno smart contract NFT potrebbe anche causare problemi per quanto riguarda le royalties dei creatori. Artisti e aziende possono rinegoziare i termini contrattuali nella vita reale se non riflettono il fair value. Questa non è un’opzione negli NFT. Le royalties non sono negoziabili una volta coniate in un contratto intelligente NFT, il che potrebbe portare a controversie e un cattivo affare per entrambe le parti più avanti.

Industrie

Gli NFT si adattano molto bene a particolari settori, fornendo nuove soluzioni e opportunità di innovazione.

Creativi

Gli NFT hanno un grande potenziale per le industrie creative. Le royalties sono una caratteristica dei contratti intelligenti che possono creare entrate passive per i creatori. Gli NFT possono anche eliminare la necessità di una persona intermedia (come un distributore) che prende una sostanziale riduzione dei profitti.

Le creatività potrebbero vendere NFT che contengono i loro contenuti direttamente ai fan. Ciò consentirebbe ai creatori di mantenere i diritti commerciali e la redditività del loro materiale. Come accennato, vari musicisti, artisti e persino celebrità stanno iniziando a monetizzare il loro lavoro attraverso il mezzo NFT proprio per questo motivo.

Detto questo, dobbiamo ancora vedere una piattaforma che consenta agli utenti di ascoltare la loro musica NFT o guardare video NFT tutto in un unico posto. Il contenuto NFT non prenderà piede finché non sarà in grado di fornire lo stesso tipo di esperienza utente di piattaforme come Spotify e Apple Music.

Possiamo aspettarci di vedere nuovi ambienti e opportunità per mostrare la nostra arte, musica e video NFT preferiti in futuro. Ciò significa nuovi spazi online per mostrare i nostri NFT e forse anche gallerie d’arte che investono in tecnologia per mostrarli.

Gioco

Il gioco NFT è attualmente uno degli usi più sviluppati degli NFT. Gli NFT rappresentano le ricevute per la proprietà di oggetti di gioco, come dispositivi indossabili di gioco e contenuti scaricabili.

Ciò potrebbe significare che gli oggetti di gioco sono scambiabili su un mercato libero e potenzialmente utilizzabili su piattaforme, mezzi e giochi diversi. È necessario lavorare molto prima che gli oggetti siano utilizzabili in più spazi virtuali, ma questa è la visione del gioco NFT.

Gli oggetti che raccogli in un gioco rimangono tuoi se sono NFT, anche quando quel gioco non è più supportato dai suoi sviluppatori. Gli oggetti di gioco rari potrebbero diventare forme collezionabili di cimeli virtuali che potrebbero essere venduti in un secondo momento.

Alcuni giochi NFT (come Axie Infinity) sono play-to-earn. Poiché questi titoli sono basati sulla blockchain di Ethereum, i giocatori possono ricevere pagamenti sotto forma di NFT. Attraverso un processo noto come staking, questi giochi premiano i giocatori per essersi impegnati nel gioco.

Le opinioni sullo spazio di gioco NFT sono divise. I sostenitori ritengono che la tecnologia blockchain sia il futuro dei giochi, mentre i critici pensano che giochi come Axie Infinity siano sfruttatori. È facile comprendere questo punto di vista quando gli NFT di oggetti di gioco vengono venduti per somme a sei cifre. I fan non vogliono essere finanziariamente esclusi dai loro giochi preferiti.

Al momento è anche impossibile trasferire i contenuti di gioco su più giochi diversi. In che modo condividi le risorse tra giochi basati su motori diversi e non condividono lo stesso stile artistico? Questa è una sfida per gli sviluppatori senza una soluzione chiara.

Finanza decentralizzata (DeFi)

Le società DeFi utilizzano gli NFT come garanzia nei prestiti decentralizzati. Potrebbe essere necessario garantire le criptovalute in tuo possesso se desideri prendere in prestito criptovaluta. Tuttavia, questo può essere così costoso che molte persone non possono permettersi prestiti DeFi. Le istituzioni DeFi ora accettano invece NFT come garanzia (se detengono un valore).

Ethereum Name Service (ENS)

Ethereum ha un servizio di denominazione per risorse come indirizzi di portafoglio e siti Web basati su Ethereum. Fa più o meno la stessa cosa del Domain Name System. ENS abbrevia i nomi degli indirizzi per renderli più memorabili. A differenza del DNS, lo fa presentando l’indirizzo come NFT.

ENS significa che ogni indirizzo è unico e semplifica anche il trading di indirizzi crittografici. ENS potrebbe essere uno dei principali sistemi di denominazione negli anni a venire. Il fatto che sia anche decentralizzato significa che non è influenzato dalle decisioni di margine di profitto come alcuni concorrenti del settore.

Comunità

Gli NFT possono creare nuovi modi per interagire con i creatori, le comunità e le cause che amiamo.

Proprietà frazionata

Invece di avere un unico proprietario, alcuni NFT possono avere più proprietari contemporaneamente. Qualcuno che ha coniato un NFT può effettivamente vendere azioni di tale asset. La proprietà frazionata ti consente di essere co-proprietario di qualcosa con un gruppo di altre persone. È fantastico se vuoi far parte di qualcosa che non puoi permetterti, come possedere un’opera d’arte da collezione.

Significa anche che puoi guadagnare dai tuoi interessi. La piattaforma dell’artista musicale 3LAU Royal consente agli utenti di acquistare una partecipazione nella loro musica preferita. Ciò significa che i fan possono guadagnare royalties dalle loro canzoni preferite e sentirsi parte del successo di un artista. Con l’aumentare della popolarità di un artista, aumentano anche le royalties generate per quel fan.

Token sociali

I social token rappresentano un futuro entusiasmante per le comunità online e del mondo reale. I social token NFT sono contratti tra creatori e titolari di token che consentono a un titolare di ricevere vantaggi speciali, come contenuti unici, accesso anticipato e altri vantaggi. I social token possono anche funzionare come azioni blockchain. I possessori possono avere più controllo e proprietà su una comunità online che amano e i token possono essere scambiati.

Secondo Forefront, il numero di indirizzi in possesso di social token è aumentato del 200% nel 2021.

Cause sostenibili

Ethereum al momento non è sostenibile. La creazione di blocchi sulla blockchain di Ethereum richiede troppa potenza di calcolo e utilizza troppa energia. Detto questo, Ethereum sta lavorando per diventare più sostenibile.

Nel frattempo, una manciata di progetti sta facendo del proprio meglio per compensare l’impatto ambientale della rete utilizzando le NFT per finanziare l’azione per il clima.

La Fondazione Porini ha collaborato con l’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) e Nature Seychelles nel luglio 2021 per aiutare a proteggere gli uccelli in via di estinzione nelle isole Seychelles. La fondazione ha creato un NFT per ognuna delle 59 gazze in via di estinzione che vivono alle Seychelles. Acquistando questi oggetti da collezione tokenizzati, gli acquirenti stavano investendo attivamente nella conservazione delle specie in via di estinzione. Il progetto della Fondazione Porini è stato il primo utilizzo di NFT per la conservazione.

Il futuro degli NFT


Gli NFT sono il futuro della proprietà digitale? Oppure rappresentano una moda passeggera pericolosa per gli investitori e devastante per l’ambiente?

Solo il tempo lo dirà: in questo momento, quello che si può dire è che sono un investimento rischioso che ha pagato molto bene per una minoranza di utenti.

Per quanto ottimisti tu sia sul loro futuro, gli NFT stanno senza dubbio guadagnando popolarità all’interno di settori di nicchia come l’ arte digitale e gli oggetti da collezione. Come potrebbero gli NFT crescere oltre queste applicazioni per integrarsi con le grandi imprese, la finanza e concetti come il metaverso? E come potrebbero essere ottimizzati gli NFT per una migliore esperienza utente (e ambientale)?

Adozione mainstream

Stiamo già vedendo grandi marchi come Twitter rilasciare NFT. Potrebbero seguire altri marchi, poiché gli NFT continuano a concentrarsi sul mainstream e le aziende cercano nuovi punti di contatto coinvolgenti con i fan. Un esempio potrebbe essere premiare i fan con eventi brandizzati, riscattabili tramite contenuti sbloccabili negli NFT.

Se le criptovalute continuano a essere più ampiamente adottate, il mercato degli NFT probabilmente si espanderà con essa. Gli NFT potrebbero benissimo diventare parte della vita quotidiana, utilizzati per rappresentare una vasta gamma di risorse in modi che non possiamo ancora immaginare.

Decentramento

Gli NFT potrebbero fornirci un nuovo modo di possedere risorse digitali, a condizione che alcuni dei problemi legali con gli NFT vengano risolti. Dato che trascorriamo la maggior parte delle nostre ore di veglia online, ha senso iniziare a possedere gli spazi online e i contenuti che utilizziamo.

In questo senso, le NFT sono in linea con l’attuale traiettoria di Internet verso il Web 3.0.

Il Web 3.0 è una visione di Internet in cui tutto è decentralizzato. Ciò significa che la rete è di proprietà e gestita dalla comunità online, piuttosto che da società come Google e Facebook. In quanto tali, gli NFT e la loro integrazione con concetti come il metaverso potrebbero alla fine rendere obsolete le grandi società Internet.

Gli NFT sono già utilizzati nel settore della finanza decentralizzata poiché vengono sempre più adottati per rappresentare attività finanziarie. Gli NFT potrebbero svolgere un ruolo nel decentramento del nostro sistema finanziario, portando i vantaggi della trasparenza e della democrazia non solo nel mondo online ma anche nella nostra economia globale.

Il Metaverso

Un metaverso è un universo virtuale: uno spazio sociale online che è concettualizzato come un luogo in cui puoi uscire, incontrarti con gli amici, partecipare a eventi, giocare e mostrare le tue proprietà virtuali e NFT. Molte persone credono che il metaverso sia il futuro di Internet.

Facebook ha cambiato il nome della sua azienda in Meta nel 2021 in previsione del suo metaverso centralizzato. Ma i metaversi decentralizzati, costruiti su blockchain , offrono potenzialmente agli utenti più libertà e diritti sui loro contenuti e dati di quanto Facebook possa fornire.

I metaversi decentralizzati visualizzano uno spazio online in cui ogni parte del contenuto della piattaforma è di proprietà della comunità. In questi metaversi, non ci sarebbe bisogno di un’autorità centralizzata perché tutto è protetto e autenticato dalla blockchain.

I metaversi decentralizzati potrebbero, quindi, essere esenti da tracciamento degli annunci e data mining personale. Le aziende centralizzate come Facebook/Meta non possono implementare questa idea perché si affidano ai dati per restituire profitti. A differenza dei metaversi decentralizzati, i metaversi centralizzati potrebbero essere utilizzati per raccogliere dati utente ancora più dettagliati rispetto a quanto già fanno queste aziende.

Attualmente ci sono una manciata di metaversi basati su blockchain, come Decentraland e Cryptovox . Un giorno, milioni di utenti potrebbero prendere parte a questi metaversi e gli NFT potrebbero svolgere un ruolo cruciale nelle identità online degli utenti.

In un metaverso, gli utenti possono visualizzare i contenuti che hanno acquistato, come la loro raccolta di artwork NFT, e ogni utente ha un avatar che può vestire in NFT di dispositivi indossabili in-game. In futuro, potrebbero essere visualizzati anche oggetti di altri giochi e piattaforme, nonché NFT di oggetti del mondo reale. Supponiamo di acquistare una nuova auto nel mondo fisico; potresti anche avere un NFT della tua auto utilizzabile nel metaverso.

Le NFT di terra virtuale vengono messe all’asta e vendute in metaverses. Ciò significa che gli utenti possiedono gli spazi online in cui abitano. Un utente potrebbe costruire una casa virtuale o un museo su quel terreno. In futuro, le aziende potrebbero costruire negozi virtuali per vendere prodotti online. Come nel caso degli attuali esempi di metaversi, tutta la terra è scambiabile sui mercati NFT. Gli utenti potrebbero scambiare terreni a scopo di lucro o addirittura affittare appezzamenti di terreno ad altri.

Gli NFT potrebbero anche svolgere un ruolo fondamentale negli aspetti comunitari del metaverso. Potrebbero garantire agli utenti l’accesso a un sacco di attività virtuali all’interno del metaverso, come riunioni online, concerti, mostre d’arte e altro ancora.

Ottimizzazione

Sebbene le NFT abbiano un grande potenziale, le attuali inefficienze creano ostacoli a una maggiore adozione. Le criptovalute sono complicate, inefficienti e dannose per l’ambiente. Inoltre, i prezzi del gas associati al conio di NFT significano che il mezzo non è un’opzione per alcuni creatori.

Le app e i siti Web crittografici possono diventare più facili da usare. Attualmente, gli utenti devono auto-custodire i propri NFT.

Auto-custodia Un metodo per detenere risorse digitali a cui solo il proprietario ha accesso. L’autocustodia significa che gli utenti si assumono la piena responsabilità della gestione dei propri beni, piuttosto che affidarsi alle banche per la custodia.

L’autocustodia è essenziale per la natura decentralizzata delle blockchain, ma i portafogli crittografici possono non avere le caratteristiche di sicurezza adeguate per renderlo praticabile per l’adozione di massa. Se perdi la password del tuo portafoglio, perdi anche le tue risorse crittografiche. I portafogli crittografici alla fine supporteranno PIN, dati biometrici, funzionalità di recupero dell’account e onboarding, rendendo la gestione delle risorse digitali molto più semplice.

Le NFT dovrebbero diventare più accessibili ed efficienti dal punto di vista energetico in altri modi. Ethereum sta lavorando su Eth2, una serie di aggiornamenti che dovrebbero rivoluzionare la produzione di NFT di Ethereum. Tra le modifiche principali c’è il passaggio a un metodo di convalida con staking. Ciò consente ai membri della comunità che aiutano a gestire Ethereum di mettere in gioco il proprio ETH durante il processo di conio, invece di utilizzare la potenza di calcolo. Ciò potrebbe ridurre l’impronta di carbonio di Ethereum del 99,95%.

L’aggiornamento di Eth2 migliora anche la scalabilità di Ethereum. La blockchain sarà in grado di facilitare più rapidamente un numero maggiore di transazioni. Ciò riduce la domanda sulla rete e le tariffe del gas associate al conio di NFT. Con tariffe del gas inferiori, più artisti e imprenditori potrebbero essere inclini a utilizzare gli NFT.

Domande frequenti sugli NFT


Cosa sono gli NFT?Gli NFT sono token non fungibili, token crittografici unici e immutabili che vengono archiviati su una blockchain per rappresentare la proprietà di un asset digitale o fisico. Gli NFT possono rappresentare un numero qualsiasi di cose, inclusi immagini, video e file audio.

Qual è il punto negli NFT?I sostenitori ritengono che gli NFT consentano ai creatori di mantenere la proprietà e la redditività dei loro contenuti creando al contempo valore aggiuntivo per i clienti. Ad esempio, gli NFT consentono ai clienti di rivendere i contenuti che acquistano. Gli NFT hanno lo scopo di portare i concetti di scarsità e prova di proprietà agli oggetti digitali e sono in fase di sviluppo vari usi che utilizzano queste proprietà.I critici pensano che gli NFT siano inutili perché non proteggono i creatori dal furto di contenuti e gli acquirenti dalle truffe. Gli NFT potrebbero non trasferire legalmente i diritti di proprietà o i diritti d’autore e alcuni critici non credono che la scarsità e la prova di proprietà siano possibili con i contenuti digitali.

Quali industrie utilizzano gli NFT?Gli NFT vengono utilizzati principalmente per tokenizzare le creazioni degli artisti e i contenuti dei videogiochi. In futuro, gli NFT potrebbero essere adottati in una vasta gamma di settori, tra cui quello immobiliare, la biglietteria per eventi e la logistica. Le persone possono visualizzare i loro NFT su piattaforme di social media, cornici digitali e all’interno di metaversi.

Dove vengono archiviati gli NFT?Gli NFT sono archiviati su un registro digitale pubblico chiamato blockchain, che protegge le transazioni dimostrandone l’autenticità. La maggior parte degli NFT sono archiviati sulla blockchain di Ethereum.Lo smart contract NFT è archiviato sulla catena e questo è ciò che dimostra la proprietà di un asset. L’asset sottostante stesso (ad es. un file video o immagine) viene spesso archiviato in un database separato a causa delle elevate tariffe del gas associate all’archiviazione del contenuto sulla catena. In questa situazione, i contratti intelligenti NFT contengono un collegamento ipertestuale alla risorsa che rappresentano.

Gli NFT andranno in crash?Gli NFT portano nuovi concetti su Internet con diverse possibilità future. Mentre il mercato NFT probabilmente aumenterà e diminuirà con il clamore che lo circonda, è improbabile che gli NFT crollino completamente in qualunque momento presto. Se le NFT non riescono a esprimere il loro potenziale o vengono sostituite da qualcosa di più efficace, la bolla NFT potrebbe scoppiare.Gli

NFT aumentano di valore?Alcuni NFT aumentano di valore nel tempo, mentre altri si deprezzano. È probabile che le nuove versioni NFT direttamente da creatori famosi come CryptoPunks o Bored Ape Yacht Club aumenteranno di valore sul mercato secondario.

Gli NFT sono un buon investimento?Alcuni NFT vendono per decine di milioni di dollari e alcuni collezionisti guadagnano ingenti somme di denaro. Detto questo, il mercato NFT è instabile perché è una tecnologia così nuova. Le NFT sono un’impresa ad alto rischio e ad alto rendimento in cui il successo dipende dalla popolarità a lungo termine delle NFT e dalla tecnologia in generale.

Gli NFT possono essere copiati o sottoposti a screenshot?Non puoi tecnicamente fare una copia di un NFT perché ogni token è unico e rappresenta la proprietà di un singolo asset sottostante. Gli NFT sono registrati su un registro pubblico chiamato blockchain, il che significa che è facile autenticare un NFT come reale.Le risorse sottostanti possono spesso essere copiate o sottoposte a screenshot perché molte di queste risorse sono immagini o file video. Molti truffatori hanno copiato opere e le hanno rivendute come NFT. Questo è finanziariamente dannoso sia per gli acquirenti che per i creatori.

Gli NFT possono essere protetti da copyright?Gli NFT dimostrano l’autenticità degli articoli attraverso il codice piuttosto che la legge. Tuttavia, i diritti d’autore su un’opera non possono essere scambiati tramite piattaforme NFT. Nel caso di arte, musica, opere letterarie e altre creazioni, le NFT sono rappresentazioni di tale risorsa e il creatore conserva i propri diritti d’autore nello stesso modo in cui farebbe nella maggior parte delle transazioni fisiche.

Gli NFT possono essere rubati?Gli NFT possono essere rubati, anche se è improbabile che ciò avvenga attraverso una blockchain.Gli hacker dovrebbero controllare un vasto numero di computer nello stesso registro distribuito per rubare risorse crittografiche da una blockchain. I blocchi sono anche protetti con una crittografia che è essenzialmente impossibile da hackerare.Tuttavia, i criminali informatici potrebbero utilizzare tattiche ingannevoli per convincere gli utenti a trasferire i loro NFT. Gli hacker potrebbero anche accedere agli account utente sui mercati NFT per trasferire NFT ai propri account (questo è successo su Nifty Gateway nel 2021). L’asset sottostante rappresentato da un particolare NFT potrebbe essere rubato se è archiviato in un database compromesso.

Chi produce NFT?Artisti digitali, sviluppatori di software e sviluppatori di giochi creano la maggior parte dei drop NFT di alto profilo. Più recentemente, musicisti e altre celebrità di serie A hanno creato NFT come modo per monetizzare i loro contenuti. Anche grandi aziende, come Nike e Twitter, sono state coinvolte.

Puoi vendere NFT?Gli NFT fanno parte di un mercato libero proprio come gli oggetti nel mondo fisico. Pertanto, puoi acquistare e vendere NFT sul mercato secondario.

Come vengono valutati gli NFT?Gli NFT si basano sul concetto che un oggetto vale qualunque cosa la comunità ritenga che valga. La scarsità, la popolarità e l’utilità di un NFT spesso ne influenzano il valore.

Quanto costa vendere un NFT?Normalmente devi pagare una tassa sul gas per coniare, trasferire, vendere o acquistare un NFT. Pensa a questo come a una commissione di servizio per l’utilizzo della blockchain di Ethereum. Le commissioni del gas aumentano e diminuiscono in base alla quantità di traffico sulla blockchain di Ethereum.

Dove vengono scambiati gli NFT?Gli NFT possono essere acquistati e venduti su mercati NFT dedicati come OpenSea, Rarible e SuperRare.

Dove vengono creati gli NFT?Puoi coniare NFT su diverse piattaforme, inclusi siti di conio NFT dedicati come Mintable. Diversi mercati NFT consentono inoltre agli utenti di creare NFT.

Gli NFT sono dannosi per l’ambiente?Gli NFT sono dannosi per l’ambiente perché sono costruiti principalmente sulla blockchain di Ethereum. Ethereum attualmente utilizza un meccanismo di consenso proof-of-work ad alta intensità energetica per l’estrazione e la protezione della rete. Creare, vendere, fare offerte e acquistare un NFT, quindi, utilizza energia e contribuisce alla considerevole impronta di carbonio della rete.Ethereum alla fine si aggiornerà a un sistema proof-of-stake più efficiente. Tuttavia, mentre la prova di partecipazione utilizzerà il 99,95% di energia in meno, questi cambiamenti potrebbero richiedere anni.Nel frattempo, i miner, le persone che proteggono la blockchain di Ethereum, dovrebbero utilizzare fonti di energia rinnovabile per ridurre l’impronta di carbonio di Ethereum. Gli acquirenti e i venditori di NFT dovrebbero anche utilizzare le soluzioni Ethereum Layer 2 per ridurre il numero di transazioni sulla blockchain.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.